Partenze garantite con minimo 2 partecipanti con guida parlante italiano.

7 giorni / 6 notti per scoprire il fascino di Muscat, la maestosità dei monti Al Hajar, l’incanto dei wadi, la storia dei dhow di Sur, la magia del deserto !

Hotel previsti o similari:
MUSCAT – RAMEE GUESTLINE HOTEL or BEST WESTERN PREMIER HOTEL
JEBAL SHAMS – JEBAL SHAMS RESORT or SUNRISE RESORT OR SAMA HEIGHTS
WAHIBA – SAFARI DESERT CAMP or SAMA AL WASIL CAMP DESERT RETREAT CAMP
SUR – AL AYJAH PLAZA HOTEL or SUR BEACH HOTEL

Per coloro che arrivano con voli al mattino presto o partono con voli in tarda serata
Escursioni Opzionali minimo 2 pax:
–    Dolphin Cruise
–    Dolphin Cruise & Snorkeling
–    Crociera Lungo La Costa

– I bambini sotto i 6 anni in camera con 2 adulti e che occuperanno i letti esistenti sono gratuiti. Pasti inclusi come da programma. Massimo 1 bambino in camera con 2 adulti.

– Possibilità di early check in e late check out con supplemento

 

 

Additional information

DestinazioneOman
Durata7 giorni – 6 notti
Date viaggioDa Marzo a Dicembre 2018

Giorno 1 : Arrivo a Muscat (in pullman)
Arrivo all’aeroporto internazionale di Muscat. Dopo le formalità di sbarco, un nostro rappresentante vi accoglierà e vi assisterà durante il trasferimento al vostro hotel…Pernottamento a Muscat.

Giorno 2 : City Tour Muscat intera Giornata (in pullman)
Muscat è indubbiamente una delle più attraenti ( e pulite ) città di tutta la regione del Golfo, piccola e relativamente moderna. Alcune delle costruzioni risalgono al 16° secolo, quando i portoghesi occuparono questa parte della penisola arabica. La città di Muscat è ancora oggi circondata da antiche mura che custodiscono e circondano anche il palazzo del Sultano.

In mattinata la prima visita si effetteerà alla Royal Opera House Muscat, principale luogo per esperessione di arti musicali e cultura. Si proseguirà quindi la grande moschea Sultan Qaboos, uno dei monumenti più importanti della città. Come importante luogo di preghiera, è uno dei luoghi più significativi dell’Oman e fonte di ispirazione per tutto il popolo Omanita. L’edificio mantiene un perfetto equilibrio tra estetica, cultura e tradizione islamica.
Dopo la visita si procederà verso la Corniche, visitando il mercato del pesce e il souk di Muttrah. Questo è un vero souk con vicoli tortuosi, strade secondarie e bancarelle che vendono oro, incenso, mirra, tutti i tipi di tessuti, gioielli, profumi tradizionali dell’Oman, souvenir e oggetti antichi. Si proseguirà poi con il museo Bait Al Zubair ( o in alternativa il museo Bait Branda) che presenta una delle collezioni più belle e complete di tutto l’Oman con oggetti d’antiquariato provenienti
da tutto il Sultanato. Il museo comprende anche armi tradizionali, gioielli, costumi, utensili domestici oltre ad ambienti urbani e rurali ricreati. Dal museo partiremo per una passeggiata attraverso la città vecchia di Muscat, affiancata dal Forti del 16° secolo “Jalali” & “Mirani”. Queste fortezze furono costruite da Filippo di Spagna, colui che ha scagliò l’Invincible Armada contro l’Inghilterra dopo aver conquistato il Portogallo nel 1580. Il Western Fort Mirani forse deriva il suo nome dall’Almirante portoghese (ammiraglio) e fu completata nel 1587. Il Forte orientale è stato completato nel 1588 e ora chiamato Jalali, probabilmente dal nome di uno dei suoi comandanti e originariamente conosciuto come San Jao.
Visiteremo anche l’Al Alam Palace, residenza di sua maestà il Sultano Qaboos, per una sosta fotografica.
Dopo il tour sosta per il pranzo in ristorante locale.

Dopo pranzo continueremo verso la spiaggia di Shatti Al Qurum che è situata nel centro di Muscat, nella zona più turistica. Visiteremo anche il complesso commerciale di Jawharat Al Shatti.

Dopo una giornata dedicate alla complete vista della città , torneremo in hotel per rilassarsi ed assorbire la magica e mistica atmosfera di Muscat…Pernottamento a Muscat

Giorno 3 : Muscat – Jebal Shams Via Nizwa (in Pullman e 4×4)
Prima colazione in hotel. A seguire partenza in pullman per la regione di Dakhiliyah. La nostra prima tappa sarà l’imponente Forte di Jabreen. Visita all’interno della fortezza dove si potranno vedere esempi di architettura islamica con iscrizioni in legno e dipinti sul soffitto. Il Forte fu costruito nel 1675 dal sultano Bila’rab bin Sultan al-Yaarubi come residenza estiva. Ci dirigeremo poi verso l’antico Forte di Bahla (sosta per foto), famoso per le sue quindici porte e 132 torri di guardia. La storica città di Bahla è circondata da un muro di cinta che fu originariamente costruito per proteggere la città famosa per le sue ceramiche. Bahla è ora inclusa nella lista UNESCO dei beni patrimonio dell’umanità.

Continueremo il nostro viaggio verso il villaggio di montagna di Misfah – cambiando veicolo durante il tragitto in una 4×4. Misfah, con i suoi vecchi edifici e la torre fortificata, è splendidamente incorniciato da rocce di pareti verticali. Questo mistico villaggio di montagna è anche noto per la sua straordinaria architettura, con antiche case in pietra e legno, e per alcuni splendidi esemplari di “falaj”, antico sistema di irrigazione della regione.

Si sosterà per un tadizionale pranzo in una casa omanita. Si proseguirà poi verso il villaggio di Al Hamra, anche noto per le sue straordinarie antiche case di fango. Si visiterà una delle più antiche case di Seikh “Bait Al Safa”, restaurata e trasformata in un museo.

Il viaggio continuerà verso Wadi Ghul, attraversando ad un borgo affascinante circondato da spettacolari catene montuose. Il Wadi (Canyon), difatti, si staglia contro le montagne dove si annida un villaggio ai piedi delle colline.
Si proseguirà quindi su una pista di montagna verso Shams Jebal, una delle cime più alte della regione e conosciuta anche come “la Montagna del Sole”. La strada, ricca di curve e strapiombi, ci povertà fino ad una altitudine di 2000 metri ! L’unicità di questo posto è l’incredibile vista sulle montagne e il paesaggio circostante, aspro e al contempo denso di magia. Cena e pernottamento in Shams Jebal.

Giorno 4 : Jebal Shams – Nizwa – Wahiba (in Pullman & 4×4)
Dopo la prima colazione inizieremo la discesa della montagna e cambieremo il veicolo, salendo nuovamente a bordo del pullman. Continueremo il viaggio verso Nizwa, città che una volta era la capitale dell’Oman e conserva tutt’oggi il fascino delle antiche tradizioni. Si visiterà una Fortezza del secolo 17° secolo ed un vivace souk noto per l’artigianto del rame e dell’argento .
Il viaggio continuerà verso la bella oasi di Birkat Al Mauz, dove all’ombra di palme da dattero e piantagioni di banane si potà ammirare ancora il vecchio sistema d’irrigazione chiamato Falaj, proseguendo poi verso Wahiba. Pranzo in ristorante locale. Una volta arrivati a Bidiya, inizia la sabbia. Cambieremo il nostro veicolo e saliremo nuovamente a bordo di un 4×4.

Tour in 4×4 nel deserto ! Proseguiremo quindi il nostro viaggio verso Wahiba Sands, una delle regioni più affascinanti e misteriose dell’Oman. Le vaste dune, sempre mutevoli, ospitano una sorprendente varietà di fauna selvatica e diversi tipi di flora e fauna. Il cambiamento rapidissimo delle dune sono vera e propria delizia per i fotografi. Il deserto di Wahiba è anche il luogo dove vivono alcune migliaia di beduini, noti per abitare questa regione inospitale da almeno 7000 anni. Effettueremo una esperienza di dune bashing dove i nostri autisti esperti vi mostreranno la loro abilità nel guidare le jeep sulle dune.

Infine, in tarda serata, potrete assaporare l’esperienza indimenticabile del nostro accampamento in stile beduino (con servizi igienici e docce). Cena e pernottamento a Wahiba.

Giorno 5 : Wahiba Sands – Wadi Bani Khalid – Sur (In Pullman)
Dopo la prima colazione in campeggio ci dirigeremo verso Bidiya, dove saliremo a bordo di un pullman e continueremo la visita a Wadi Bani Khalid – valle verde lussureggiante circondata da aspre montagne. Si potrà godere di una vista incredibile, con la possibilità di catturare la bellezza del paesaggio attraverso video e fotografie passeggiando ed esplorando questa magnifica zona.

Partenza in direzione di Sur, cittadina marinara e porto commerciale piena di attività durante tutto l’anno. Famosa per l’affascinante architettura del suo centro storico e i suoi cantieri navali, a Sur sono stati costruiti i Dhow tradizionali per secoli e secoli.
In serata visita del Souk di Sur e Cena in ristorante locale Pernottamento a Sur.

Giorno 6 : Sur – Wadi Shab – Muscat (in pullman)
l tour proseguirà dopo colazione attraversando uno dei tratti costieri più affascinanti di tutto l’Oman. Si sosterà a Wadi shab, uno dei posti più famosi e affascinanti del paese sebbene alcune parti di questo Wadi siano state danneggiate in passato da un ciclone. All’ingresso del wadi inizieremo i nostri 40 minuti di passeggiata all’ombra delle palme fino a raggiungere piscine di acqua dolce, dove si avrà la possibilità di raggiungere a nuoto l’ingresso di una suggestiva grotta. Ritorneremo quindi sul bus per pranzo al sacco. Si proseguirà quindi per Wadi Tiwi una città abbandonata in mezzo ai palmeti , e valli ricche di torrenti e acqua. Wadi Tiwi conserva il suo carattere aspro e selvaggio e strette e sinuose strade. Pranzo al sacco durante il percorso

Si continuerà quindi verso il famoso Sinkhole, una sorta di grande bacino formato da una grotta della quale è crollato il soffitto, dove ci si potrà bagnare in acque cristalline che filtrano dal mare. Dopo la visita ci dirigeremo a Muscat. Pernottamento in hotel a Muscat

Giorno 7 : Partenza (in pullman) * * * Fine del Tour * * *
Colazione in hotel e mattinata libera. Check out alle ore 12 e trasferimento in aeroporto in coincidenza con volo di ritorno, 3 ore circa prima della partenza.

Quota individuale di partecipazione in camera doppia per il solo tour :

Partenze fisse minimo 2 pax, servizi collettivi con guida parlante Italiano (Viaggio di gruppo)

a partire da 1.250,00
Partenze quotidiane minimo 2 pax, servizi collettivi con guida parlante Spagnolo/Inglese (Viaggio di gruppo)

a partire da 1.250,00

Partenze quotidiane, servizi privati con guida parlante in Italiano(Viaggio privato)

a partire da 1.605,00

 Supplementi:

supplemento volo da Milano o altri aeroporti, supplemento singola e tasse aeroportuali da quotare al momento della prenotazione.

La quota include

  • Tour con guida locale di lingua italiana
  • Soggiorno in alberghi menzionati o similari
  • I voli nazionali per compagnia aerea privata Air Bagan o simili
  • Facchinaggio negli aeroporti (1 valigia a persona)
  • Pasti come da programma
  • Trasferimenti, visite guidate, ingressi ai luoghi citati, con veicoli privati.

La quota non include

  • Tassa d’imbarco internazionale
  • Bevande
  • Mance
  • Extra personali
  • Assicurazione
  • Visto d’ingresso
  • Quanto non espressamente menzionato nella quota include

  • Politiche speciali di cancellazione e pagamento:
    L’hotel El Mapi potrebbe richiedere il saldo non rimborsabile delle camere fino a 60 giorni prima dell’arrivo. In questo caso e, in generale, qualora gli hotel avessero una politica di cancellazione diversa dalla principale, ne sarà data comunicazione quanto prima, successivamente alla prenotazione.
  • Quotazioni su richiesta per bambini al di sotto degli 11 anni
  • Le prenotazioni in camera doppia saranno confermate in base a camere twin. Le camere con letto matrimoniale sono da segnalare al momento della prenotazione e sono soggette a disponibilità al momento del check- in.
  • Passaporto e piano voli:
    Per favore indicare sempre il numero di passaporto e la nazionalità dei passeggeri insieme al piano voli in arrivo e partenza.
    Qualora, entro 30 giorni dall’arrivo in Perù dei clienti, non ci saranno perventue queste informazioni, le prenotazioni saranno da considerarsi in richiesta sia per la visita/escursione a Machu Picchu sia per altri servizi a terra.
    Per turisti con passaporto peruviano si aggiungerà un 18%
  • In caso di eventi, fiere, congressi ecc, disponibilità e tariffe sarebbero da considerare soggette a riconferma

  • Immediatamente dopo aver prenotato si applica una penale di 20 %
  • A partire da 20 giorni prima dell’inizio del servizio si applica una penale di 80 %
  • A partire da 7 giorni prima dell’inizio del servizio si applica una penale di 100 %

 

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO E VISTO

Passaporto con validità residua non inferiore a 6 mesi dalla scadenza dal momento dell’entrata in Myanmar.

Visto d’ingresso:

Il visto turistico ha una validità di 28 giorni e la richiesta online per l’ottenimento dello stesso con ritiro in aeroporto a Yangon.

CONSIGLI SANITARI

Non esistono obblighi per quanto riguarda le vaccinazioni. Si consiglia di consumare acqua e bibite solo da contenitori sigillati. Si consiglia di portare con sé i farmaci di cui si può avere immediato bisogno.

FORMALITÀ VALUTARIE E DOGANALI

È obbligatorio dichiarare, all’entrata ed all’uscita dal Paese, qualsiasi valuta straniera il cui ammontare superi o sia equivalente al valore di 10.000 Dollari USA. I bagagli dei viaggiatori possono essere sottoposti a controlli accurati. Qualsiasi pubblicazione o materiale audiovisivo, considerato dalle Autorità locali di natura indecente o lesiva dell’interesse ed integrità del Paese , può essere sottoposto a sequestro. E’ obbligatorio dichiarare all’arrivo il possesso di eventuali gioielli (anelli, bracciali, collane, etc.) indicandone il valore. Gli inadempienti potrebbero, al momento della partenza, essere sospettati di esportazione illegale di preziosi. E’ illegale l’esportazione di oggetti di culto, di antiquariato e frammenti di monumenti. Si raccomanda di evitare di raccogliere frammenti di monumenti che apparentemente giacciono incustoditi. I controlli doganali sono particolarmente attenti e severi. L’acquisto di pietre preziose, gioielli e oggetti di valore, a solo scopo personale, deve essere effettuato esclusivamente presso negozi autorizzati, i quali sono tenuti a rilasciarne ricevuta, necessaria all’esportazione, da esibire alle autorità aeroportuali all’uscita del Paese.

La valuta ufficiale è il Kyat (MMK). Un Euro  = 1.631,80 Kyat circa.

Il cambio valuta può essere effettuato presso gli ormai numerosi sportelli di cambio, presenti anche all’aeroporto o  nelle banche operanti nel Paese. La valuta locale – non convertibile – ha corso legale esclusivamente in Myanmar ed è utilizzata per le spese in loco. E’ consentito effettuare pagamenti  e  ritirare denaro in contante con carte di credito MasterCard e Visa; si consiglia vivamente di arrivare in Myanmar con sufficiente valuta in contanti preferibilmente Euro o Dollari USA di nuova stampa.

FUSO ORARIO

Lancette avanti di 5h30m

 

CHIAMATE TELEFONICHE

Chiamate Italia – Myanmar  0095 + il prefisso senza lo “0” ed il numero dell’abbonato.

Chiamate Myanmar – Italia  0039 + prefisso con lo “0” ed il numero dell’abbonato.

La rete telefonica locale  all’interno del Paese è obsoleta e spesso i collegamenti sono difficoltosi. L’utilizzo di telefoni cellulari con sim card provenienti dall’estero resta difficoltoso a causa del malfunzionamento del sistema di roaming internazionale. I telefoni italiani sono comunque utilizzabili con sim card acquistate in Myanmar. E’ proibita l’importazione e l’utilizzo di telefoni satellitari.

Come sempre consultate comunque il vostro gestore prima di partire.

I costi di una telefonata internazionale sono molto alti. E’ bene informarsi sulle tariffe prima di effettuare una chiamata internazionale o di inviare un messaggio e-mail.

Le connessioni Internet, benché alquanto lente e spesso inaffidabili,  sono ora disponibili nei principali alberghi ed Internet Café. E’ possibile prendere in affitto, previo deposito a garanzia, carte telefoniche con o senza i telefoni cellulari presso gli sportelli presenti in aeroporto.

L’ELETTRICITA’

La corrente elettrica è a 230 Volt con una frequenza di 50 Hz. Si trovano prese sia con spinotti rotondi che di tipo inglese, per cui è utile avere con sé un adattatore.

LO SHOPPING

Buone occasioni e bella varietà di prodotti artigianali. Da segnalare i tessuti, le lacche, gli oggetti in bambù. Siate molto cauti nell’acquisto di pietre preziose e custodite la ricevuta attestante l’acquisto nei negozi autorizzati dal governo. Giade, rubini, zaffiri e smeraldi sono estratti in abbondanza.

 

LINGUA

È il birmano che ha una sua scrittura e un suo alfabeto. L’inglese è la lingua straniera più diffusa, parlato soprattutto dalle persone di classe sociale medio-alta.

CLIMA

In Myanmar ci sono tre stagioni ben distinte. L’estate, da giugno a ottobre, con clima caldo umido e piogge monsoniche, l’inverno, da novembre a marzo, con clima secco e fresco, senza dubbio il periodo migliore per visitare il Paese. Infine la primavera, da aprile a giugno, registra caldo torrido con temperature fino a 40°C.

RELIGIONE

Buddhisti (89%) – Cristiani (4%) – Musulmani (4%) –  Induisti e Animisti (3%).

ABBIGLIAMENTO

L’abbigliamento deve essere comodo e pratico, leggero, senza dimenticare qualche capo più pesante, a seconda dei luoghi visitati, un impermeabile leggero. È doveroso rispettare le usanze locali in fatto di vestiario, soprattutto nei siti religiosi: non sono graditi pantaloncini corti e canottiere. Nei templi è obbligatorio andare a piedi nudi (senza calze). Nello stato Shan (Pindaya, lago Inle), può essere piuttosto freddo nelle ore serali e di primo mattino, quindi può essere utile una giacca a vento. Munirsi di repellente per zanzare e di crema solare.

viaggio in Oman - Moschea Sultan Qaboos
Oman - Muscat -Royal Opera House
viaggio in Oman - Moschea Sultan Qaboos