San Diego California: una metropoli al confine col Messico
guida di San Diego california

Annidata all’estremo lembo meridionale degli Stati Uniti occidentali, proprio a ridosso del confine messicano, la città di San Diego è senz’altro la più antica della California.

San Diego California, con un clima piacevolmente mediterraneo e con più di cento chilometri di spiagge abbondantemente soleggiate e ventilate, stimate fra le migliori del suo stato, ha già tutte le premesse per rivelarsi un’ambita meta per le vacanze.

Questa città, con un numero di abitanti di poco superiore a quelli di Milano, è il secondo centro più popoloso della California (dopo Los Angeles, ubicata 190 km più a nord) ed è l’ottavo nell’intero Paese.

È percorsa da una ricorrente architettura in stile spagnolo-coloniale, e riserva diversi gioielli da scoprire fra i palpiti del suo stesso cuore cittadino.

Guida di San Diego: I parchi da non perdere

Balboa Park

Con una superficie di meno di 6 km2, la vasta area del Balboa Park costituisce in realtà un contesto molto più articolato di un semplice parco; e rappresenta un vero e proprio punto di accesso alla storia e all’anima di questa città.

guida di San Diego CAlifornia visitare Balboa park

Abbonda qui ovunque una caratteristica architettura di gusto spagnolo-barocco, con edifici che rivelano le loro forme emergendo dalla circostante vegetazione sub-tropicale, mentre un gioco di raffinate merlature dalle torri si alterna alle cime delle palme nel singolare skyline così offerto all’occhio.

Le costruzioni furono edificate in occasione della Panama-California Exposition del 1915-16; e un secondo evento fieristico– la California Pacific International Exposition del 1935-36 – ne consolidò una presenza inizialmente concepita solo come provvisoria.

Questi eventi storici riuscirono a fornire a San Diego California l’identità economica che ancora le mancava, ed ebbe da allora un forte sviluppo l’industria aeronavale che fu subito declinata in direzione militare – vista la posizione strategica che la città finì con l’acquisire durante le due guerre mondiali.

Nel corso dei decenni il Balboa Park è diventato una vera e propria cittadella artistica e culturale, con la presenza di una quindicina di musei (fra cui spiccano il Museum of Natural History e il San Diego Museum of Art), altrettanti giardini botanici e diversi teatri.

San Diego Zoo

Ha qui sede anche il San Diego Zoo – che è il più visitato degli Stati Uniti, con circa quattro milioni di presenze all’anno – che ha impiegato la pioneristica modalità “safari” di accoglienza degli animali in spazi aperti dedicati e attrezzati per singole specie, in assenza di gabbie.

san diego california usa

Molto piacevole da visitare è – poco distante dal Balboa Park, in direzione della Baia di San Diego – il centrale quartiere di Little Italy.

Originariamente costituito intorno a nuclei di pescatori italiani e portoghesi, oggi è una zona centrale decisamente imborghesita, molto attraente e ricca di intrattenimenti culturali, negozi, ristoranti e mercati rionali periodicamente vivacizzati da festival e ricorrenze.

Waterfront Park

Raggiungendo da qui l’adiacente Waterfront Park, non si ottiene solo la vista del mare; la visione della Baia è infatti arricchita dalla più grande collezione di vascelli storici degli Stati Uniti, messi in bella mostra grazie al Maritime Museum of San Diego.

 

viaggi oin california san diego

Questo singolare museo del mare è distribuito fra un’installazione centrale circondata agevolmente da una decina di gioielli storici della marineria civile e militare, accedendo ai quali la visita non smette di rievocare ambienti e avventure d’altri tempi.

Perla della collezione è la preziosa Star of India che, dopo aver solcato gli oceani del globo dal 1863, ha raggiunto la meritata pensione nel 1926 quale più antico vascello mercantile a scafo metallico.

Proseguendo in direzione sud tra un molo e l’altro sul bordo della Baia, si raggiunge in meno di un quarto d’ora di cammino l’USS Midway Museum dove sarà possibile salire a bordo di quella che è stata fino al 1955 la più grande portaerei del mondo, dismessa infine nel 1992.

Oltre a calcare una sterminata pista e ad osservare più di trenta aerei d’epoca restaurati, il museo include una sessantina di mostre, un tour audio guidato e la possibilità di provare l’emozione di un simulatore di volo!

I quartieri di San Diego

Seaport Village

A poca distanza dalla portaerei USS Midway si accede al Seaport Village, una deliziosa area ricca di negozi, gallerie, bar, ristoranti e svariati altri intrattenimenti: un’ottima occasione per una rilassante pausa dopo un ciclo di visite, con gradevoli colpi d’occhio fra la Baia e la città.

guida di San Diego visitare Seaport Village

Sarebbe anche il momento giusto per indulgere nella scoperta della cucina di San Diego, annoverata oggi al quinto posto fra le cinquanta migliori città gastronomiche degli Stati Uniti. Dato il vicinissimo confine, i piatti della tradizione messicana sono qui prelibati.

Il pesce abbonda in qualità e modalità di preparazione, la pizza cotta a legna California-style è da non perdere; e sono anche molto diffuse le specialità gastronomiche di tutta l’area del Sud-Est Asiatico.

Gaslamp Quarter

L’offerta di intrattenimenti e buon cibo prosegue anche nel vicino Gaslamp Quarter, un’altra centralissima area che trabocca di raffinate boutique, gallerie e ristoranti che sfoderano stili gastronomici da ogni angolo del mondo, compresa la cucina persiana!

visitare Gaslamp Quarter a San Diego

Il quartiere è rinomato soprattutto per gli intrattenimenti serali e notturni e, sorseggiare al tramonto un eccellente cocktail in uno dei lounge bar di questa zona con vista sopraelevata sullo skyline della città, è uno dei must di San Diego.

Coronado Island e le spiagge

È chiamata Coronado Island, ma si tratta in realtà di una penisola dalla lunga e stretta sagoma che scorre da sud verso nord, e che si apre poi in un più ampio territorio proprio di fronte al centro di San Diego.

Il tratto di mare compreso fra questa lingua peninsulare e l’entroterra continentale definisce in tutta la sua bellezza e singolarità proprio la Baia che prende il nome della città.

Per arrivare a Coronado, ci si può recare in auto all’estremo lembo meridionale della penisola per poi risalirla; ma dal centro di San Diego può essere più comoda l’opzione di un traghetto oppure l’attraversamento, sempre in auto, del Coronado Bridge.

Coronado Bridge a San Diego

Lungo circa 3,5 km, questo sinuoso ponte è uno dei capolavori ingegneristici americani. Munito di cinque corsie, poggia su campate tanto larghe da permettere il passaggio sotto di sé anche delle portaerei che transitano dalla base militare che San Diego ospita.

A Coronado si trovano cinque paradisi balneari con spiagge dalla sabbia bianca, e con la particolarità di trovarsi proprio di fronte allo skyline di una delle maggiori metropoli statunitensi: Coronado Central Beach, Coronado Dog Beach, Glorietta Bay Beach, Silver Strand State Beach e The Ferry Landing Marketplace.

le spiagge di San Diego

Dove scendere a San Diego

Hotel Del Coronado

Percorrendo le bellezze di questa penisola, ci si potrà imbattere anche nella sagoma dell’Hotel Del Coronado, risalente al 1888 e direttamente affacciato sull’oceano.

I suoi tetti rossi, e la struttura circolare che si erge sulla sua grande rotonda, suscitano immediata meraviglia per via di uno stile architettonico non solo unico in tutta San Diego, ma quasi introvabile anche nel resto degli Stati Uniti.

Si tratta infatti di un raro e prezioso esempio di beach resort vittoriano, edificato completamente in legno.

Pendry San Diego

Il Pendry San Diego non è solo un albergo nel cuore culturale di San Diego: è un centro di incontro della città. Sede di un bistrot e di un mercato di articoli per la casa, ha una stupenda lounge sul tetto, un birreria e un cocktail bar. Ma è il servizio particolarmente cordiale di questo boutique hotel da 317 camere con uno staff di prim’ordine.

Le camere traggono ispirazione dallo stile della costa del sud della California, ma con personalizzazioni di livello come i controsoffitti in marmo e le casse acusti. La piscina sul tetto, baciata dal sole della California, aspetta i clienti per un bagno rilassante.

Four Seasons Residence Club Aviara

Il Four Seasons Residence Club Aviara offre un lusso abbordabile per i viaggiatori che desiderano fermarsi a lungo e per quelli che viaggiano con la famiglia al seguito e quindi necessitano di un comfort più casalingo e meno formale.

Le camere del residence sono completamente arredate e sono disponibili per soggiorni di qualsiasi durata.

Scegliere tra quattro tipi di villa forniti di lavatrice e asciugatrice, servizio di pulizie due volte al giorno e internet ad alta velocità. Le dimensioni vanno da una camera da letto di 425 piedi quadrati con angolo cottura a una generosa due camere da letto di 1670 piedi quadrati con tre bagni.

Tutte hanno la vista sul giardino, sulla laguna, sul campo da golf o sulle colline pedemontane. Ci sono due piscine riscaldate, un centro fitness, una SPA ad uso esclusivo degli ospiti.

Rancho Valencia Resort and SPA

Il lussuoso Rancho Valencia, nascosto nel ricco quartiere di Rancho Santa Fe, è una proprietà di sole 49 suite di 1000 piedi quadrati che ha recentemente goduto di una ristrutturazione da 30 milioni di dollari. Tutte le suite vantano un camino, un patio con giardino privato, un ampio bagno con cabina armadio e un minibar con lavandino, mentre alcune dispongono di una vasca idromassaggio privata nel patio.

L’arredamento mediterraneo-spagnolo presenta piastrelle colorate dipinte a mano, soffitti con travi a vista, finestre con “persiane piantagione” e pavimenti in piastrelle di terracotta.

Gli appassionati ameranno i 18 campi da tennis del resort. Altri servizi includono una piscina all’aperto riscaldata, due vasche idromassaggio, campo da croquet, centro fitness e facile accesso ai vicini campi da golf. Non dimenticare di prenotare anche un appuntamento alla SPA.

Fairmont Gran Del Mar

Il Fairmont Grand Del Mar trasuda opulenza con le sue 5 stelle lusso. Immersa in un canyon appartato a est di Del Mar, la vasta proprietà vanta un centro ippico, un lussuoso centro benessere, un centro fitness all’avanguardia, ristoranti a 5 stelle, golf, tennis e quattro piscine riscaldate.

Se hai voglia di spiaggia il personale dell’hotel può accompagnarti avanti e indietro con sedie, ombrelloni e acqua in bottiglia al seguito. I bambini possono fare lavoretti e giocare nell’Explorer’s Club, mentre i genitori seguono un corso di pilates o si godono una cena privata presso lo stellato ristorante francese del resort, Addison.

Le 249 camere dell’hotel sono finemente dotate di biancheria Pratesi e bagni in marmo con vista sul canyon.

Ed ora siete pronti a visitare San Diego Stati Uniti. Contattaci scrivendo a agenzia@superviaggi.com o telefonando allo + 39 02 481 95 202. Avrete un team a disposizione per pianificare il vostro viaggio a San Diego completamente su misura oppure anche solo per un preventivo gratuito.