L’Uzbekistan si trova nel cuore dell’Asia centrale. Esteso per circa 1450 Km da ovest a est, presenta un terreno pianeggiante, oltre i 2/3 del quale sono costituiti da deserto e dalla steppa arida che arriva fino al vastissimo lago d’Aral, residuo di un antico mare. La parte orientale si eleva in direzione di catene montuose giovani e alte dove nascono le maggiori arterie fluviali: l’Amudarya e il Syrdarya.

Il territorio è importante per la sua biodiversità dovuta alla sua posizione di crocevia tra diverse regioni biogeografiche a cui sono dovute le molte specie di animali e piante, alcune in via di estinzione. Come esempio citiamo le antilopi saiga, orsi, leopardi delle nevi e ermellini. La flora annovera più di 3700 specie di piante, il 20% delle quali endemiche.

L’Uzbekistan con i suoi circa 33 milioni di abitanti ha la metà della popolazione totale del centro Asia. Gli Uzbeki costituiscono il gruppo etnico principale, quindi vi sono russi, tagiki, kazaki.

Il Viaggio in Uzbekistan è un viaggio in un Paese ancora  misterioso e magico, fuori dalle grandi rotte turistiche. Si trova nel cuore dell’Asia centrale ed ospita alcune delle città più antiche del Mondo. Samarcanda, Khiva, Bukhara sono nomi mitici di luoghi che costituiscono la storia di un grande Paese.

I territori dell’Uzbekistan fecero parte dell’impero Achemenide. Una dinastia reale di origine persiana che fu a capo di un vasto impero fino all’invasione macedone di Alessandro Magno, sotto la cui dinastia la Via della Seta innescò rapporti commerciale col resto del mondo. Nel periodo Omayyade giunsero nella regione gli arabi, a cui subentrarono i turchi, poi Gengis Khan e il grande condottiero Tamerlano. Oggi il Paese si presenta cosmopolita, moderno e civile.

Quello che ti proponiamo, secondo il nostro stile, è molto più di un generico “viaggio in Uzbekistan” o di un “viaggio a Samarcanda”. E’ una vera e propria “escursione da sogno” fra mito e realtà, grazie alla nostra approfondita esperienza di viaggiatori e accompagnatori. Per viaggiare sicuri in Uzbekistan, scegli Superviaggi.


TERMINE ULTIMO D’ISCRIZIONE PER IL TUO
VIAGGIO IN UZBEKISTAN:
4 FEBBRAIO 2019

 

Scarica il programma dettagliato in pdf

Scarica la scheda d’iscrizione

Additional information

DestinazioneUzbekistan
Durata9 giorni
Date ViaggioDal 7 al 15 aprile 2019

VIAGGIO IN UZBEKISTAN

1

MILANO / TASHKENT


Ritrovo presso l’aeroporto di Milano Malpensa, Terminal 1, partenze internazionali, banchi Turkish Airlines ed incontro con la vostra accompagnatrice  che vi assisterà durante le operazioni di registrazione.
Partenza per Istanbul con volo TK1874 (ore di volo 2.55, Airbus 321, pasti a bordo)
Arrivo ad Istanbul, cambio di aeromobile.
Partenza per Tashkent con volo TK370 (ore di volo 4.30, Airbus 332, pasti a bordo)

2

TASHKENT


Arrivo nella capitale dell’Uzbekistan. Disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale parlante italiano. Trasferimento all’hotel
HOTEL CITY PALACE (5 stelle)
Amir Temur street, 15 – Tashkent
Tel. +998 712383000
Situato nel centro città. SPA con piscine, camera dotate di tutti i confort.
Camere immediatamente a disposizione.
Prima colazione in hotel.
Inizio della visita della città. Il pranzo sarà libero in corso d’escursione.
Prima tappa il Museo dell’Arti Applicate, uno dei musei più visitati della Capitale, con preziosi esempi di arte uzbeka. Successivamente visita al complesso Hasti Imam dove è esposto il Corano Usman (VII secolo), ritenuto il più antico del mondo. Si proseguirà con la visita del Monumento del Terremoto, dedicato alla tragedia del 1966 che distrusse totalmente la città, della Piazza dell’Indipendenza, la piazza più visitata del Paese, della Piazza di Tamerlano, con un grande parco e la statua del condottiero che ha sostituito la precedente statua di Karl Max. Si visiterà anche la Metropolitana,  l’unica dell’Asia Centrale, aperta nel 1977. Le 29 stazioni sono decorate con marmi, stucchi e lampadari straordinari.
Rientro in hotel. Successivamente trasferimento al ristorante per la cena.
Rientro in hotel e pernottamento.

3

TASHKENT / URGENCH / KHIVA


Prima colazione in hotel.
In tempo utile trasferimento in aeroporto.
Partenza in volo per Urgench.
All’arrivo trasferimento privato con guida parlante italiano per Khiva (1 ora di bus). Sistemazione all’hotel
BEK KHIVA (3 stelle sup.)
1, Najmiddin Kubro Str., Khiva
Tel. +998 95 194 55 22
Camere dotate di aria condizionata e tv satellitare. Vista sulla città. Ristorante, giardino, terrazza, bar e connessione WiFi gratuita.
Inizio della visita della “Città da Mille e Una Notte”, Patrimonio dell’Umanità.  Il pranzo libero sarà in corso d’escursione. La città è conservata benissimo per merito di architetti e storici. Le leggende locali fanno risalire la fondazione della città al giorno in cui Sem, figlio di Noè scavò un pozzo nell’attuale area cittadina trovando una grande quantità di preziosissima acqua: il fertile terreno ospitò i primi consistenti gruppi stanziali di agricoltori già intorno al 5000 a.C. La città è divisa in due parti: la città interna, e la città esterna. Ichan Kala (la città interna)  ha più di venti secoli di storia; qui le  tradizioni sono ancora vive e vi si  trovano più  di  20  moschee e madrasse. E’ prevista la visita della madrassa di Muhammad Amin Khan ed il minareto troncato Kalta Minor, della fortezza Kunya Ark con l’harem e le vecchie prigioni, della bellissima Moschea di Juma (del venerdì) costruita nel X secolo, del mausoleo più bello e più sacro di Khiva dedicato a Paxlavan Mahmud (1247-1325) dottore e poeta oggi onorato come una persona sacra. Si proseguirà per un altro luogo suggestivo della città, il Palazzo Toshhavli con il suo harem costruito nella fortezza per le 40 concubine del Khan e le quattro terrazze stupende dedicate alle sue quattro mogli ufficiali.
Rientro in hotel. Trasferimento per la cena in ristorante.
Rientro in hotel, pernottamento.

4

KHIVA / BUKHARA (450 Km)


Prima colazione.
Trasferimento in bus privato con guida parlante italiano a Bukhara. Si attraverserà il deserto più grande dell’Asia Centrale: il Kyzylkum (Sabbie Rosse). Verranno effettuate soste strategiche per brevi camminate nelle sabbie del deserto.
Pranzo con lunch box.
Proseguimento verso Bukhara dove si arriverà nel tardo pomeriggio.
Sistemazione all’hotel
RANGREZ (3 stelle sup)
B Nakshband street – Bukhara
Tel. +998 652233443
Situato all’inizio della città vecchia. Bar, ristorante e wi-fi.
Cena in ristorante, preceduta da una visita della piazza “Labi Havuz” coi suoi affascinanti edifici.
Rientro in hotel. Pernottamento.

5

BUKHARA


Prima colazione.
Inizio della visita della città.
Bukhara, una delle più antiche città dell’Asia Centrale è situata in un’oasi nel deserto all’est dell’Amudarya, sul corso inferiore del fiume, all’incrocio delle vie carovaniere che collegavano l’Arabia all’India e all’antico Catai. Nel 1220 fu conquistata da Gengis Khan e nel 1370 entrò sotto il controllo di Tamerlano. Il centro storico, inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco è una “città museo” con 140 monumenti mozzafiato. Le visite comprendono il  Mausoleo  dei Samanidi, uno dei più antichi monumenti dell’Asia Centrale, il Mausoleo Chashma Ayub o “ Fonte di Giobbe”, la Moschea Bolo Havuz con le sue splendide 20 colonne, la cittadella Ark che era l’antica residenza degli Emiri di Bukhara, il complesso Poi Kalyan che include la madrasa Miri Arab per gli  attuali studenti, il minareto Kalyan o “Grande” e la Moschea Kalyan che ha il cortile circondato da 218 gallerie bellissime.
In serata assisterete ad uno show folcloristico tradizionale all’interno di una madrasa.
Cena in ristorante.
Rientro in hotel e pernottamento.

6

BUKHARA


Prima colazione.
Partenza per terminare le visite della città. Si visiterà la straordinaria madrasa Chor Minor con i suoi  4 minareti e successivamente la residenza estiva dell’ultimo Emiro di Bukhara  Sitorai Mohi Xossa, che combina lo stile orientale e occidentale. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita del quartiere ebraico con la sinagoga del XVI secolo, la bottega delle marionette ed il caravanserraglio.
Rientro in hotel. Tempo a disposizione.
In serata trasferimento al ristorante per la cena.
Rientro in hotel. Pernottamento.

7

BUKHARA / SAMARCANDA (280 Km)


Prima colazione.
Partenza per Samarcanda in pullman privato e guida parlante italiano. Durante il trasferimento una sosta sarà effettuata alla Bottega del Ceramista dove potremo assistere alle varie tappe della produzione delle rinomatissime ceramiche che si distinguono per la eccezionale ricchezza cromatica che comprende il giallo oro, il marrone scuro e i toni del verde. Proseguimento ed arrivo a Samarcanda per l’ora di pranzo. Sistemazione all’hotel
BOULEVARD PALACE (4 stelle)
22 Orzu Maxmudova street – Samarcanda
Tel. +998 66 233 44 53
Camere confortevoli dotate di aria condizionata e tv. Wi-fi gratuito
Dopo il pranzo libero inizio della visita della città.
Samarcanda è la città più famosa della Via della Seta, uno degli insediamenti più antichi dell’Asia centrale probabilmente fondato nel V secolo a.C. Città cosmopolita e capitale del regno di Sogdiana con il nome di Marakanda, fu espugnata nel 329 a.C. da Alessandro Magno e successivamente conquistata dagli arabi nel 712 d.C. Nel 1220 subì poi le devastazioni mongole quando fu invasa dalle truppe di Gengis Khan. La città conobbe un nuovo periodo di splendore culminato sotto Tamerlano che ne fece la capitale del suo stato, la abbellì magnificamente e vi fu sepolto nel 1405. La visita inizia con il luogo più interessante, considerato uno dei più straordinari dell’Asia centrale: la Piazza Registan, circondata dalle tre madrase affascinanti di Ulugbek, Sherdor e Tillakori con la sua Moschea d’oro. Le visite proseguono con il mausoleo di Gur Amir (1404), fatto costruire da Tamerlano per accogliere le spoglie di un nipote caduto in battaglia all’età di 20 anni, ma vi furono poi sepolti lo stesso Tamerlano, due dei suoi figli, un suoi mentore spirituale, uno sceicco e il famoso astronomo Ulugh Beg.
Rientro in hotel alla fine delle visite .Trasferimento per la cena in ristorante.
Rientro in hotel. Pernottamento..

8

SAMARCANDA


Prima colazione.
La giornata sarà dedicata al proseguimento della scoperta della città. Si visiterà la suggestiva necropoli Shakhi Zinda, l’Osservatorio di Ulugh Bek, considerato l’astronomo più grande del suo tempo, con un quadrante in marmo di 36 metri e un sestante di alta precisione intagliato nella roccia. L’osservatorio fu distrutto nel 1449 e fu riscoperto solo nel 1908, scoperta considerata la più grande del XX secolo. Si proseguirà per la visita della gigantesca moschea di Bibi-Khanim costruita per la moglie preferita di Tamerlano, considerato il gioiello dell’impero. Una sosta sarà dedicata alla visita della fabbrica dove viene prodotta la Carta di Seta con il metodo antico, per proseguire poi verso il museo di Afrosiab dove si potranno ammirare gli affreschi murali trovati in un palazzo reale risalente al VII secolo. Al termine delle visite, una doverosa sosta al mercato orientale di Siyob per fare shopping “sfrenato”.
Rientro in hotel. Trasferimento al ristorante per la cena di arrivederci.
Rientro in hotel e pernottamento
9

SAMARCANDA / MILANO


Trasferimento in aeroporto.
partenza con volo TK373 per Istanbul (ore di volo 5.05, Boeing 737, pasti a bordo)
Arrivo ad Istanbul, cambio di aeromobile.
Proseguimento per Milano con volo TK1895 (ore di volo 2.50, Airbus 321, pasti a bordo)
Arrivo a Milano Malpensa.

Per viaggiare sicuri in Uzbekistan, scegli Superviaggi.

Quota individuale di partecipazione da Milano (minimo 20 partecipanti): 

  • in camera doppia                                    €  1.985,00

Supplementi

  • supplemento singola                              €     210,00
  • tasse aeroportuale a gennaio 2019      €     275,00
  • eventuali voli di avvicinamento a Milano su richiesta

La quota di partecipazione comprende:

  • voli Turkish Airlines in classe economica + volo interno Tashkent/Urgench;
  • franchigia bagaglio kg. 20 più un bagaglio a mano da Kg. 8 (55x40x23);
  • 8 pernottamenti negli alberghi indicati con trattamento di pernottamento e colazione;
  • facchinaggio in hotel;
  • i pasti indicati nel programma, bevande escluse (mezza pensione con acqua e thè);
  • trasferimenti e visite indicate con bus privato e guida parlante italiano;
  • ingressi ai monumenti e musei indicati;
  • assicurazione sanitaria e bagaglio Globy Gruppi con massimali limitati (spese di cura € 3.000,00 – Bagaglio € 300,00);
  • borsa da viaggio;
  • accompagnatore della Superviaggi in partenza da Milano

La quota di partecipazione non comprende:

  • tasse aeroportuali;
  • bevande ai pasti;
  • mance alla guida e agli autisti (in corso di definizione);
  • assicurazione sanitaria Globy Rosso, facoltativa, per assistenza in viaggio e spese mediche al costo di € 66,00 con massimale di € 200.000,00 per assicurati con età inferiore ad 80 anni e di € 150.000,00 per assicurati che abbiamo già compiuto gli 80 anni;
  • assicurazione annullamento viaggio Globy Giallo, facoltativa, da richiedersi all’atto dell’iscrizione (6,90% sul totale pratica);
  • assicurazione all inclusive Globy Verde, facoltativa, da richiedersi all’atto dell’iscrizione (€ 69,00 per prestazioni di assistenza + 5,3% per copertura annullamento);
  • extra di carattere personale;
  • ogni ulteriore esborso che si dovesse rendere necessario in seguito a cause di forza maggiore;
  • tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota di partecipazione comprende”.

NOTA: i prezzi sono stati calcolati in base alle tariffe aeree ed ai cambi in vigore a gennaio 2019

DOCUMENTI D’INGRESSO
Passaporto con almeno 6 mesi di validità. Da febbraio 2019 non sarà più necessario il visto d’ingresso per i cittadini italiani.

LINGUA
La lingua ufficiale è l’uzbeko, molto parlato anche il russo.

VALUTA
La valuta è il sum uzbeko. Un Euro equivale a 9481 sum.
Formalità valutarie e doganali: all’ingresso nel Paese è necessario compilare una dichiarazione doganale, se si importa in Uzbekistan una somma superiore a 2.000 dollari USA. Analogamente, all’uscita dal Paese, occorre dichiarare le somme superiori a 2.000 dollari USA, ed essere in possesso della dichiarazione compilata all’arrivo, indicante una somma non inferiore a quella dichiarata all’ingresso.
Si raccomanda di conservare le ricevute per il cambio di valuta la cui esibizione potrebbe essere richiesta dalle autorità doganali al momento di lasciare il Paese.La normativa locale prevede che un’eventuale eccedenza di denaro rispetto a quanto dichiarato al momento dell’ingresso nel Paese, ove non adeguatamente documentata, venga confiscata dalla polizia doganale. E’ prevista inoltre una multa.
E’ fortemente consigliato portare  con sé contanti (dollari o euro), in quanto la possibilità di utilizzo delle carte di credito e degli ATM è fortemente limitata. Peraltro,  si riscontrano difficoltà in relazione all’uso delle carte di credito, sia per quanto riguarda i pagamenti che per il ritiro di denaro contante presso gli ATM (molto poco diffusi se non negli hotel).
Tutti i pagamenti devono essere effettuati in Sum. Tuttavia, per eventuali pagamenti in valuta straniera che dovessero essere richiesti, è meglio utilizzare contanti, conservando sempre le ricevute,  piuttosto che ricorrere a carte di credito per evitare il rischio di clonazione (Visa e Master Card sono generalmente le più usate, raramente accettata l’American Express).
Dollari e/o Euro possono facilmente essere cambiati presso gli hotel. Assolutamente da evitare il ricorso al cambio parallelo, che è illegale e sanzionabile.

CLIMA
Visiteremo il Paese nel periodo migliore, appena prima dell’inizio dell’estate che qui comincia in anticipo. Le temperature medie variano dagli 8° di minima ai 22° di massima.

FUSO ORARIO
Tre ore in più rispetto all’Italia dove vigerà l’ora legale.

CHIAMATE TELEFONICHE
Prefisso per l’Uzbekistan +998. Chiamate verso l’Italia prefisso +39.
Per i telefoni cellulari, controllare con il proprio gestore.

ELETTRICITA’
Tensione 220 volt con frequenza 50Hz e prese a 2 spinotti. Consigliabile come sempre avere un adattatore.

RELIGIONE
La maggioranza è musulmana, con minoranze di fede cristiano ortodossa e cattolica romana.

IMPORTANTE

Eventuali intolleranze alimentari dovranno essere segnalate qualche giorno prima della partenza. Non saranno possibili cambiamenti di menù in loco.
Vi preghiamo di lasciare sempre un posto libero in prima fila sul pullman per la guida e il tour leader.

Samarcanda – Un po’ di storia                           Uzbekistan -Samarcanda - Registan Square

10 motivi per visitare l’Uzbekistan                  Uzbekistan - Donne uzbeke 

La maledizione della tomba di Tamerlano   Uzbekistan - Samarcanda - Mausoleo di Tamerlano - Gur Amir

Bukhara, museo a cielo aperto                          Uzbekistan - Bukhara

Khiva…che fu il più grande mercato…            Uzbekistan - khiva - mura della città

 

Tamerlano il conquistatore                                Uzbekistan - Tashkent - Monumento a Tamerlano

Uzbekistan - Khiva
Uzbekistan - Samarcanda - Moschea
Uzbekistan - Bukhara
Uzbekistan - Donne uzbeke
Uzbekistan - Deserto Kyzylkum
Uzbekistan - Deserto Kyzylkum - Nukus
Uzbekistan - Khiva
Uzbekistan - Tashkent - Monumento vittime terremoto
Uzbekistan - Tashkent - Moschea
Uzbekistan - Tashkent - Monumento a Tamerlano
Uzbekistan - Khiva
Uzbekistan - Khiva - Minareto
Uzbekistan - Mura della città di Khiva
Uzbekistan - Khiva - Al Khwarazmi
Uzbekistan - Tashkent - Moschea