“Cultura e Stile di Vita”
Itinerario studiato per aprile

Additional information

PosizioneAbu Dhabi
Durata6 giorni
1

ITALIA / ABU DHABI

Partenza per Abu Dhabi con volo Alitalia AZ852 (Airbus 330 – pasto a bordo – ore effettive di volo 05.50).
2

ABU DHABI

Arrivo all’aeroporto, disbrigo delle formalità doganali, ritiro dei bagagli e trasferimento in pullman privato (30 minuti) all’hotel:
Hilton Abu Dhabi (5 stelle) o similare
Situato in una posizione privilegiata sulla vivace “Corniche” (il lungomare), l’elegante hotel si trova proprio nel cuore della Capitale. Camere dotate di tutti i confort. Spiaggia privata di 350 metri che si raggiunge attraversando la strada, beach club, 3 piscine e una bellissima SPA. Wi-fi free nelle aree pubbliche.
Camere immediatamente a disposizione. Al momento del check-in consegnare il passaporto che deve essere scannerizzato.
Prima colazione in hotel. Mattinata a disposizione. Pranzo libero.
Partenza per la visita della città in bus privato con guida parlante italiano. Il tour inizia con la visita della Grande Moschea Sheikh Zayed. Questo capolavoro dell’architettura moderna è una delle moschee più grandi del mondo con un’impressionante capienza (fino a 41000 fedeli). L’edificio ha 80 cupole, circa mille colonne, candelabri placcati in oro 24 carati e il tappeto intessuto a mano più grande del mondo.
Importante: per la vista alla moschea i signori devono indossare camicia/maglietta a maniche lunghe e pantaloni lunghi; le signore dovranno indossare gonna o pantalone lungo, camicia o maglietta con maniche lunghe, non trasparenti, una sciarpa in testa. Le scarpe si lasceranno all’ingresso, è possibile indossare calzini. Si proseguirà poi attraverso la città vecchia per procedere verso l’Heritage Village, una ricostruzione di un villaggio/oasi tradizionale che ripercorre alcuni aspetti della vita nel deserto prima della scoperta del petrolio. Si procederà poi verso il caratteristico mercato dei datteri e successivamente al mercato centrale dove sarà possibile acquistare prodotti locali quali spezie, l’Oud (o agarwood) una resina tanto rara quanto pregiata, e le immancabili pashminas. Percorrendo la Corniche Road avrete modo di ammirare uno splendido e curatissimo lungomare arricchito dallo splendore di luccicanti moschee bianche e una spettacolare sequela di palazzi luccicanti. Ci si spinge fino alla punta del molo da cui è possibile godere di una bellissima vista sullo skyline.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.
Cena set menu in hotel al ristorante Royal Orchid (cucina orientale). Pernottamento.
3

ABU DHABI / AL AIN / ABU DHABI

Prima colazione in hotel.
Partenza in pullman privato e guida parlante italiano per la visita dell’intera giornata della città/oasi di Al Ain. Al Ain era un tempo un’oasi di importanza vitale sulle rotte delle carovane dagli EAU all’Oman. Al Ain in arabo significa La Sorgente e infatti la città possiede sorgenti naturali che hanno origine sulle alture rocciose che la circondano. Al centro di oasi verdi e piantagioni di palme altissime, la Città Oasi è il cuore del patrimonio culturale dell’emirato, uno degli insediamenti abitati più antichi del mondo nonché sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Si visiterà il mercato dei cammelli, l’ultimo suq del suo genere negli Emirati, luogo ideale per fare splendide foto. Si procederà poi per la visita del Museo Nazionale che offre uno spaccato sulla cultura beduina e l’adiacente fortezza di Al Jahili, una delle più antiche degli Emirati, costruita nel 1891 per difendere la città e proteggere le preziose piantagioni di palme. Fra l’altro la fortezza è stata il quartier generale del corpo che proteggeva i passi sulle montagne e garantiva la pace fra le varie tribù. Sulla strada del ritorno ad Abu Dhabi si effettua una sosta alle sorgenti termali situate ai piedi del Jebel Afeet. Questa montagna, che si erge a guardia di Al Ain raggiunge i 1240 metri di altezza e confina con l’Oman. La montagna, di natura calcarea, è stata modellata dagli agenti atmosferici per milioni di anni. In quest’area sono state fatte importanti scoperte di fossili che sono risultati decisivi nella ricostruzione dell’antica storia della città. Ai piedi del Jebel Afeet sono inoltre state trovate più di 500 tombe risalenti a 5000 anni fa. Pranzo a buffet in corso d’escursione al ristorante Flavours situato all’Hilton di Al Ain.
Rientro in hotel verso le 17.00. Cena libera, pernottamento.
4

ABU DHABI

Prima colazione in hotel.
Mattinata a disposizione per relax, shopping o vita di mare. Pranzo libero.
Partenza con guida parlante italiano a bordo di fuoristrada 4×4 per l’escursione nel deserto. Il Tour inizia con un’indimenticabile saliscendi sulle magnifiche dune di sabbia. Durante il percorso si sosterà per visitare un allevamento di cammelli, dopodiché si procederà nel deserto con una sosta per ammirare il memorabile tramonto dall’alto di una duna. Si raggiungerà un campo beduino dove si verrà accolti con un caffè o tè di benvenuto con datteri mentre viene preparato il fuoco per la cena barbecue tradizionale. Potrete rilassarvi nelle tende arredate con comodi cuscini e tappeti colorati. Nell’attesa della cena potrete farvi fare un tatuaggio all’henné o effettuare una passeggiata in cammello. La deliziosa cena barbecue. Rientro in hotel dopo cena. Pernottamento.
5

ABU DHABI / SAADIYAT ISLAND / ABU DHABI

Prima colazione in hotel.
Partenza in bus privato e guida parlante italiano per la visita di Qasr Al Hosn e dell’isola di Saadiyat. Il Manarat Saadiyat sarà chiuso al pubblico il giorno 25, si procederà pertanto alla visita di Qasr Al Hosn. Si tratta di una mostra permanente che esplora lo sviluppo di Abu Dhabi come città, come si è evoluta la vita di chi la abita attraverso le generazioni e i recenti lavori per ristrutturare questo iconico edificio. Successivamente si procederà verso Sadiyat Island. A soli 500 metri dalla costa della città di Abu Dhabi quest’isola di 27 km2 è in procinto di diventare un importante centro culturale globale con la creazione del Distretto Culturale. Al suo interno vi sarà la più grande concentrazione al mondo di beni culturali di primissimo ordine, tra cui il Louvre Abu Dhabi che verrà inaugurato nel 2015, lo Zaayed National Museum che aprirà nel 2016 e il Guggenheim Abu Dhabi che sarà inaugurato nel 2017, tutti disegnati da architetti premi Pritzker.
Pranzo libero. Rientro in hotel verso le 13.00. Pomeriggio a disposizione.
Cena a buffet in hotel al ristorante La Terrazza. Pernottamento.
6

ABU DHABI / ITALIA

Prima colazione (box breakfast) in hotel.
Trasferimento in aeroporto.
Partenza con volo Alitalia AZ853 (Airbus 330- pasto a bordo- ore di volo 06.30).
Arrivo a Roma Fiumicino. Proseguimento sulle rispettive città di destinazione.

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO
Per i cittadini dell’Unione Europea è necessario il passaporto con una validità di almeno 6 mesi dalla data di entrata nel Paese. Per soggiorni non superiori ai trenta giorni, è richiesta solo la compilazione di un modulo all’arrivo.
ELETTRICITÀ
La corrente è a 220/240 volt 50Hz con prese tipo inglese. E’ consigliabile portare con sé un adattatore.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO
Clima generalmente arido e subtropicale, secco da ottobre ad aprile con temperature medie diurne di circa 25/30 gradi. Abbigliamento pratico e informale, rispettoso dei costumi locali; qualcosa di più formale per le cene in hotel.

FUSO ORARIO
Due ore in più rispetto all’Italia quando vige l’ora legale.

CHIAMATE TELEFONICHE
Chiamate Italia – Abu Dhabi: comporre il prefisso internazionale 00971, l’indicativo urbano 2, quindi il numero desiderato.
Chiamate Abu Dhabi – Italia: comporre il prefisso internazionale 0039, l’indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato.
Per i telefoni cellulari consultare il proprio gestore.

VALUTA
La valuta ufficiale è il Dirham (AED). Un dinaro è pari a circa 0,25 Euro. Sono accettate le carte di credito più diffuse (Visa, MasterCard, American Express, Citibank, Diners Club). Consigliato portare prevalentemente dollari anche se comunque vengono cambiati anche gli Euro.

SHOPPING
Volete comprare dei souvenir? Tuffatevi nella tradizione di questo Paese. Sculture di legno intagliato, arte locale, gioielli d’oro e tappeti riflettono la bellezza e il mistero del patrimonio di Abu Dhabi Dal più piccolo portapillole d’argento agli immensi tappeti intessuti a mano, i souvenir hanno mille forme e misure e ad Abu Dhabi ed essendo esentasse, spesso costano molto meno di quanto li pagheremmo altrove.

VACCINAZIONI
Non esistono particolari obblighi per quanto riguarda le vaccinazioni.