Budva (in italiano Budua) è un comune della costa adriatica del Montenegro denominata riviera di Budua (Budvanska rivijera); è il centro amministrativo del comune che ha in tutto 34 località tra cui i villaggi di Bécici (Bečići) e Castellastua (Petrovac na Moru). A Budua vive circa il 70% della popolazione totale che si aggira sugli

Kotor (in italiano Cattaro) è una città fortificata e comune situata sulla costa adriatica del Montenegro in parte lungo le Bocche di Cattaro ed in parte sul mare aperto, e comprende graziose cittadine di importanza storica come Risano e Perasto. Nel complesso il comune comprende 62 località. La popolazione del comune di circa 23.000 abitanti

Ston (Stagno in italiano), distante 60 km da Dubrovnik, è una cittadella croata di circa 2.400 abitanti situata nella penisola di Sabbioncello, vicino all’istmo che collega quest’ultima con il resto della Dalmazia. La città è famosa per le sue antiche e articolate fortificazioni nonché per il suo patrimonio storico. Il complesso fortificato del XIV secolo è unico per la sua lunghezza (5,5

Il fascino e la bellezza di Dubrovnik stanno nella sua lunga e ricca storia. Gli storici fanno risalire la sua fondazione al VII secolo, quando delle tribù croate si espansero in quest’area in cerca di un rifugio dai barbari, formando dapprima dei piccoli insediamenti che gradualmente si fusero insieme andando a formare una singola città difesa

Tīmūr Barlas , Timur-e lang o Tīmūr Lang, ossia Timur “lo zoppo”, italianizzato in Tamerlano nacque intorno al 1336 e morì nel 1405. Nei suoi quasi settant’anni di vita si affermò come il conquistatore più feroce della storia. Se dobbiamo credere a quanto raccontato dai suoi nemici, fu proprio il più sanguinario di tutti i

Khiva (in uzbeko: Xiva) è l’antica capitale della Corasmia e del khanato di Khiva e attualmente è situata nella provincia uzbeka del Khorezm. Secondo il mito la sua fondazione sarebbe dovuta a Sem, figlio di Noè, che scavò un pozzo nell’attuale area cittadina trovando una grande quantità di preziosissima acqua. Probabilmente le origini di Khiva

Bukhara (Bukhoro-I-Saharif), Khiva e Samarcanda sono state il fulcro della leggendaria Via della Seta e costituivano il cosiddetto “grande triangolo dell’est”. E’ una delle città più antiche dell’Asia Centrale e gli studiosi propendono a farla risalire al XIII secolo a.C. Situata in un’oasi nel deserto a est dell’Amudarya sul corso inferiore del fiume Zeravshan all’incrocio

La tradizione vuole che la tomba di Tamerlano fosse legata ad una maledizione che avrebbe colpito chiunque avesse cercato di violarla. Ricorda, in salsa orientale, la più famosa “Maledizione di Tutankamon“. Il primo ad esserne colpito fu il re persiano Nadir Shah che nel 1740 cercò di asportarne il sarcofago, crepando il coperchio nel tentativo

L’Uzbekistan è il Paese più ricco di storia e cultura dell’intera Asia Centrale; Ospita alcune delle città più antiche del mondo: Samarcanda, Bukhara, Khiva; E’ un viaggio nel tempo sulla “Via della Seta“; Ti fa sentire proprio in un ambiente da “Mille e Una Notte“; E’ ancora abbastanza al di fuori delle rotte turistiche e

Samarcanda è una delle città più antiche dell’Asia Centrale e probabilmente del mondo. Fondata tra il VII e il V secolo a.C col nome di Marakanda, fu posta a capitale della satrapia di Sogdiana da Ciro il Grande, re di Persia, che ne assoggettò i territori per porre fine alle razzie degli Sciti, un popolo