“L’Arcipelago delle Meraviglie”
Itinerario studiato per fine ottobre, inizio di novembreIl più grande arcipelago del Mondo, terra di antiche culture mantenute da 485 gruppi etnici distribuiti su un immenso territorio, da Sumatra a West Papua. Un itinerario ideale per viaggiatori amanti di luoghi remoti e fantastici dove si custodisce la ricchezza delle origini dell’uomo. Dai vulcani alla jungla, alle barriere coralline, l’Indonesia è un’esplosione di vita, colori e bellezza. Un viaggio nell’arcipelago è come una caccia al tesoro in una sbalorditiva varietà naturale e una strepitosa ricchezza di flora e di fauna. Se la flora e la fauna terrestri sono incredibilmente varie, l’ambiente marino non è da meno. Le acque che lambiscono le Sulawesi e alcune località di Java e Bali sono un mosaico di coralli, pesci e uccelli marini. Fra le piante di straordinaria bellezza i frangipani coltivati o selvatici e una miriade di orchidee (2500 specie diverse). Fra gli uccelli le astrapie, i colibrì becco di falce, uccelli fucile e manucodie sono solo alcune delle splendide creature che vedrete nei cieli indonesiani. Alla fine del viaggio soggiorno di quattro notti a Bali, l’Isola degli Dei, un microcosmo dal fascino innegabile.

Additional information

Durata17 giorni
DestinazioneIndonesia
1

ITALIA / ISTANBUL / JAKARTA

Partenza per Istanbul.
Arrivo a Istanbul. Cambio di aeromobile e proseguimento per Jakarta.
2

JAKARTA (Isola di Java)

Arrivo a Jakarta, ritiro dei bagagli e trasferimento all’hotel

Borobudur (5*) o similare
Sistemazione nelle camere riservate. Cena libera, pernottamento.

3

JAKARTA / YOGYAKARTA

Sveglia data dall’hotel.
Valige fuori dalla porta per il ritiro.
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto.
Partenza per Yogyakarta. Arrivo a Yogyakarta, ritiro dei bagagli e trasferimento all’hotel

Melia Purosani (5 stelle) o similare
Sistemazione nelle camere riservate. Pranzo libero.
Inizio delle visite. Yogyakarta è la città dove le arti splendono e le tradizioni sono sentite con intensità. E’ anche la base ideale per esplorare i più importanti siti archeologici dell’Indonesia fra cui l’impressionante complesso di templi di Prambanan (a circa 45 minuti) che rappresentano la più affascinante testimonianza dell’evoluzione della civiltà Hindu a Java. Oltre a costituire il più grande complesso religioso hindu di tutta l’isola, il grande tempio di Shiva vanta un’esuberanza decorativa che probabilmente non conosce rivali in tutta l’arte Hindu. Il complesso è stato inserito nel 1991 dall’Unesco nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità. Successivamente, tempo permettendo, si visiteranno templi meno imponenti ma importantissimi luoghi di culto buddista.
Rientro in hotel. Cena in hotel. Pernottamento.

4

YOGYAKARTA

Sveglia data dall’hotel.
Prima colazione in hotel.
Partenza per la località di Solo. Solo (Surakarta), fondata nel 1745, è una delle città meno occidentalizzate dell’isola ed è tutt’ora avvolta in un’aura mistica. La sosta più importante sarà all’Istana (palazzo) Mangkune-Garan’s Palace, sede del ramo secondario della dinastia di Solo. Un po’ di tempo della mattinata sarà dedicato anche alla visita del mercato locale. Pranzo in un ristorante tipico.
Proseguimento per la visita del kandi (tempio) Sukuh e del kandi Cetoh, situati alle pendici del Monte Lawu circondati da un panorama meraviglioso.
Nel pomeriggio rientro a Yogyakarta. Cena libera e pernottamento.
5

YOGYAKARTA

Sveglia data dall’hotel.
Prima colazione in hotel.
Partenza per Borobudur, il più grande e più importante tempio buddista in Indonesia, a circa un’ora dalla città. Come l’Angkor Wat in Cambogia e Bagan nel Myanmar, Borobudur fa quasi passare in secondo piano molti altri siti spettacolari del sud-est asiatico. Rientro a Yogyakarta e visita del Palazzo Dei Sultani meglio conosciuto con il nome di Kraton. Questo gigantesco edificio è il cuore politico e culturale di questa città affascinante. Il gruppo di palazzi più interni, dove risiede ancora oggi il sultano, fu eretto fra il 1755 e il 1756. Pranzo al ristorante. Dopo il pranzo visita al famoso Castello sull’Acqua, un complesso fatto costruire tra il 1758 e il 1765 da un architetto portoghese. Prima del rientro in hotel una sosta doverosa ad una fabbrica di batik e al centro della lavorazione dell’argento nella piccola cittadina di Kota Gede. Rientro in hotel nel pomeriggio.
Partenza per la cena in ristorante indonesiano allietata da danze javanesi. Le danze javanesi, che derivano dalle antiche danze di corte, sedussero gli artisti francesi che le definirono “il teatro danzato degli dei e degli uomini”.
Rientro in hotel, pernottamento.
6

YOGYAKARTA / JAKARTA / UJUNG PADANG (Sulawesi)

Sveglia data dall’hotel. Prima colazione in hotel.
Valige fuori dalla porta per il ritiro.
Trasferimento in aeroporto per la partenza per Jakarta. Arrivo, cambio di aeromobile e partenza per Ujung Padang. Arrivo, ritiro dei bagagli, e trasferimento all’hotel

Aryaduta Makassar (5 stelle) o similare
Sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel. Pernottamento.

7

UJUNG PANDANG (MAKASSAR) / TANA TORAJA

Sveglia data dall’hotel. Prima colazione.
Valige fuori dalla porta per il ritiro.
Partenza per raggiungere la misteriosa terra dei Toraja, un percorso di 328 km. (circa 9 ore) che vi porterà nella vasta e aspra regione montuosa di Sulawesi Sud dove per qualche giorno avrete la sensazione di vivere in presa diretta un documentario culturale. Tana Toraja costituisce un’esperienza sensoriale molto forte: camminerete tra villaggi bucolici, visiterete siti di sepoltura rupestri che sembrano usciti dalla preistoria e parteciperete a cerimonie semplicemente indimenticabili. Durante il primo tratto del percorso visiterete un villaggio Bugis. I Bugis sono i navigatori più famosi del Paese, che da 500 anni hanno contatti commerciali e culturali con gli aborigeni dell’Australia settentrionale. Sosta per il pranzo a base di pesce a Pare Pare in ristorante indonesiano. Dopo il pranzo si proseguirà per Rantepao attraversando scenici passi di montagna che offrono panorami spettacolari. Arrivo in hotel nel tardo pomeriggio e sistemazione all’

Heritage Toraja (4 stelle) o similare
Cena set menu in hotel. Pernottamento.

8

TANA TORAJA

Prima colazione in hotel.
Partenza per gli affascinanti villaggi sperduti nella vasta campagna. Il selvaggio mondo di Tana Toraja, a breve distanza da Rantepao, è costituito da splendidi paesaggi, risaie terrazzate, tau tau dall’aspetto soprannaturale, tombe pensili, svettanti tongkonan e pittoresche cerimonie. La prima sosta della giornata a Lemo, 10 km. a sud di Rantepao. È la zona di sepoltura più interessante di Tana Toraja con una parete rocciosa a picco che mostra un’intera serie di balconate di tau tau (effigi in legno a grandezza naturale).
Pranzo indonesiano in corso di escursione. I ristoranti locali sia a Pare Pare che a Toraja offrono una scelta limitata di semplici cibi locali: zuppe, riso, pesce, pollo, verdure e frutta. Proseguimento per Londa dove, alla base di una massiccia parete rocciosa, c’è un’ampia grotta in cui riposano i discendenti di un capo toraja che furono costretti dall’arrivo di altre popolazioni a stabilirsi sugli altopiani. Proseguendo attraverso panorami semplicemente mozzafiato, sosta al villaggio di Ketekesu, a 5 km. da Rantepao. Il villaggio, rinomato per la scultura del legno, si è conservato nel suo stato originale con le sue grandi case dipinte con elaborate decorazioni ed i tetti a forma di barca chiamate tongkonan e i tradizionali magazzini per il riso. Tutt’intorno risaie a terrazza dove i contadini lavorano i campi servendosi dei bufali.
Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.
9

TANA TORAJA

Dopo la prima colazione proseguimento delle visite. A circa 20 km. si trova Batutumonga, che sorge lungo uno spettacolare crinale sui pendii del Gunung Sesean, da cui si godono vedute panoramiche della valle del Sa’dan. Si prosegue verso il villaggio tradizionale di Palawa dove una passeggiata fra le case Tongkonan, costeggiando il fiume attraverso le risaie vi farà assaporare l’atmosfera di tradizioni immutate nei secoli.
Sosta per il pranzo indonesiano e proseguimento per il villaggio di Sa’dan, un centro della tessitura dove le donne del luogo allestiscono un mercato per vendere le loro creazioni. Le stoffe sono tutte tessute a mano su semplici telai.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Cena libera. Pernottamento.
N.B. le visite nella Terra dei Toraja potrebbero subire variazioni nell’ordine di effettuazione.
10

SULAWESI / BALI

Prima colazione in hotel.
Partenza per il lungo tragitto fino all’aeroporto di Ujung Pandang con soste lungo il percorso anche per effettuare il pranzo, incluso, al ristorante di Pare Pare (indonesiano a base di pesce).
Partenza per Denpasar con arrivo all’isola di Bali, ritiro del bagaglio e trasferimento a Ubud per la sistemazione all’hotel

Maya Ubud Resort & Spa (5 stelle) o similare
Cena libera. Pernottamento.

11

UBUD (Isola di Bali)

Sveglia libera.
Prima colazione. Mattinata libera per relax. Pranzo libero.
Partenza per la visita di mezza giornata nei dintorni di Ubud.
Ubud rappresenta l’altra metà del duopolio turistico dell’isola. Arroccata su dolci pendii che salgono verso le montagne centrali, a differenza di Bali meridionale ha un’intensa vita culturale e una forte attrattiva nella parte di campagna ancora incontaminata e caratterizzata da campi di riso lussureggianti e da grandi palme da cocco. Il sito più importante si trova a Tampaksiring, un piccolo villaggio che vanta due importanti attrattive: un grande e importante tempio e il sito archeologico più suggestivo di Bali il Gunung Kawi, l’Angkor balinese. Si trova nella Valle del Pakerisan e l’intera zona è candidata ad entrare nei siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Trasferimento per la cena in ristorante. Rientro in hotel. Pernottamento.
12

UBUD / JIMBARAN (Isola di Bali)

Sveglia libera. Prima colazione in hotel.
Partenza verso Jimbaran visitando lungo il percorso la Sacra Foresta delle Scimmie, il Tempio Reale di Mengwi e il famoso sito sacro Pura Tanah Lot, il tempio più visitato e fotografato dell’isola. I due incantevoli templi grazie anche al loro illustre passato sono inclusi dall’Unesco tra i Patrimoni dell’Umanità. Sosta per il pranzo, libero, in corso di escursione. Arrivo nel pomeriggio alla baia di Jimbaran, un’incantevole mezza luna di sabbia bianca e mare turchese, e sistemazione all’hotel

Intercontinental Bali Resort (5 stelle) o similare
Cena in hotel. Pernottamento.

13

JIMBARAN (Isola di Bali)

Prima colazione in hotel. Intera giornata libera per relax e vita di mare. Pranzo libero.
Trasferimento per la cena a base di pesce al ristorante sulla spiaggia.
Rientro in hotel. Pernottamento.
14

JIMBARAN (Isola di Bali)

Prima colazione. Intera giornata a disposizione, pranzo e cena liberi. Possibilità di un’intera giornata di escursione facoltativa in pullman privato e guida parlante italiano con pranzo incluso. L’escursione proposta si chiama Tour Paradiso e vi porterà alla scoperta della parte nord ovest dell’Isola. Si visiterà il Tempio di Batu Karu immerso in un bellissimo giardino tropicale, si proseguirà attraverso uno splendido panorama fatto di campi terrazzati sino al tradizionale mercato locale di Candikuning prima di arrivare al tempio di Ulun Danu sul lago Beratan nei pressi di Bedugul. Escursione da pagare in loco.
15

JIMBARAN (Isola di Bali)

Prima colazione in hotel. Intera giornata libera, pranzo libero.
Cena in hotel. Pernottamento.
16

JIMBARAN / ISTANBUL

Prima colazione. Mattinata libera e pranzo libero.
Trasferimento in aeroporto.
Partenza per Jakarta. Arrivo, ritiro dei bagagli, cambio di aeromobile e partenza per Istanbul.
17

ISTANBUL / ITALIA

Arrivo ad Istanbul. Cambio di aeromobile e partenza per l’Italia.

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO
Per l’ingresso in Indonesia è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo. Per turismo non è necessario alcun visto per arrivi e partenze negli e dagli aeroporti previsti nel tour.

VACCINAZIONI
Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria.

FUSO ORARIO
Nel periodo in cui in Italia vige l’ora legale: 5 ore avanti per Sumatra e Giava, 6 per Bali, 7 per l’Indonesia orientale. Nel periodo in cui in Italia vige l’ora solare: 6 ore avanti per Sumatra e Giava, 7 per Bali, 8 per l’Indonesia orientale.

VALUTA
La valuta ufficiale è la rupia indonesiana (IDR). Sono accettati i dollari statunitensi. A Jakarta e nei maggiori centri turistici è possibile effettuare sia il cambio Dollaro USA/Rupia che quello Euro/Rupia. Le principali carte di credito sono accettate negli esercizi turistici.
CLIMA E ABBIGLIAMENTO
Il periodo secco va da maggio a ottobre e la temperatura media è di min.23° max.31°. Abbigliamento pratico, con indumenti di cotone o fibre naturali, scarpe molto comode; non dimenticare un ombrellino ed un k-way. Abbigliamento da mare a Jimbaran. Qualcosa di più formale per le cene in albergo.

ELETTRICITA’
La corrente è erogata a 127/220 volt. Le prese non sono uguali in tutti gli hotels. In genere sono come le europee a 2 spinotti. Indispensabile munirsi di un adattatore.

CHIAMATE TELEFONICHE
Chiamate Italia – Indonesia: comporre il prefisso internazionale 0062 seguito dal numero dell’abbonato.
Chiamate Indonesia – Italia: comporre il prefisso internazionale 00139 o 00739 o 00839 o 0101739 + l’indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato.
I telefoni cellulari funzionano nelle città, un po’ meno nelle altre zone. Consigliamo comunque di rivolgersi al proprio gestore per copertura e costi.

MANCE
Ricordatevi di dare le mance alle varie guide e autisti. Nei ristoranti per i pasti non inclusi nel programma la percentuale di servizio è del 10%.

SHOPPING
Vi sono numerosissime possibilità di shopping: batik, dipinti naif, prodotti tradizionali in seta e in cotone, oggetti in argento ed in legno intarsiato.

CUCINA
Negli alberghi la cucina è quella internazionale. I piatti indonesiani risentono di diverse influenze, in particolare di quella cinese in cui la presenza del riso è costante. Ottimo il pesce, i famosi spiedini di carne (satè), il riso saltato (nasi goreng), le verdure con salsa di arachidi (gado gado) e i piatti insaporiti nel cocco grattugiato. Le numerose spezie sono in genere servite a parte.