21 maggio – 29 maggio. L’ Iran, conosciuto anche come Persia, è uno stato dell’Asia, situato all’estremità orientale del Vicino Oriente. Il “ Paese degli Arii” non è un Pase arabo. E’ stato dominato, tra gli altri, dagli arabi; nella sua lingua, il farsi, ci sono parole arabe e la scrittura usa caratteri arabi. Ma non è un Paese arabo. E’ Persia, patria di una delle più antiche civiltà del Mondo, la Persia delle Mille e una notte, la Persia dei poeti Hafez e Khajjam, quella dell’Università più antica del pianeta. La Persia dove è nato il paradiso, il pari- deyza: così si chiamavano i primi giardini concepiti dagli uomini, densi di colori, profumi, canti di usignoli e gorgoglii di fontane.
La prima dinastia si formò durante il regno di Elam, nel 2800 a.C.  Nel IV sec. a.C. Alessandro Magno invase la Persia, e nel 323 a.C. il Paese fu suddiviso in tre dinastie rivali e la Persia cadde sotto il controllo dei Seleucidi della Macedonia. Un gruppo di seguaci della religione di Zoroastro promosse lo sviluppo urbano e favorì le attività commerciali, ma vennero sopraffatti dagli arabi che riuscirono a convertire la maggior parte della popolazione all’islamismo.

Termine ultimo  di iscrizione 8 aprile 2016

Scarica il programma
Scarica la scheda d’iscrizione

Additional information

DestinazioneIran
Durata9 giorni
Booking Date21 maggio- 29 maggio
Termine ultimo di iscrizione8 aprile 2016

1

21 maggio ITALIA ( Milano Malpensa ) / TEHRAN (sabato)

Ore 09.30 Presentazione presso l’aeroporto di Milano Malpensa Terminal 1 partenze internazionali banco di accettazione Mahan Airlines (prima Compagnia privata iraniana, l’unica che garantisce standard di sicurezza equiparabili a quelli occidentali anche sui collegamenti interni)  ed effettuazione del check-in individuale. Voli di avvicinamento da altre città d’Italia in coincidenza.
In tempo utile riceverete la borsa da viaggio e portadocumenti contenente il biglietto aereo ed etichette bagaglio da apporre sulle valige prima della partenza. Incontro con l’accompagnatore Superviaggi che vi assisterà nelle operazioni di accettazione.
Ore 11.45 Partenza per Tehran con volo Mahan Airlines W5111 (Airbus 310, ore di volo 05.00, volo diretto)
Ore 19.10 Arrivo all’aeroporto Imam Khomeini, disbrigo delle formalità di immigrazione ed ottenimento del visto. Trasferimento (un’ora) in pullman privato con guida parlante italiano all’hotel:
Parsian Tehran Azadi Grand Hotel  (5 stelle)
Yadegar-e-Eman Intersection – tel. 0098 21 29112  www.azaditehran.pih.ir
L’hotel si trova nella parte nord ed è stato recentemente ristrutturato. Su 24 piani completamente climatizzati, bar, tre ristoranti, internet caffè con connessione wi-fi, centro benessere, con piscina, sauna, palestra e jacuzzi.
Sistemazione in camera. Cena e pernottamento.

2

22 maggio TEHRAN / SHIRAZ (domenica)

Prima colazione in hotel.
Partenza in pullman privato con guida parlante italiano per la visita di Tehran.
Tehran, situata a 1200 mt. di altezza, 12 milioni di abitanti soprattutto giovani come in tutto il Paese, si srotola elegante  e moderna dalle pendici dei monti Elburz, costellata da innumerevoli residenze degli Scià Palavi a loro volta ereditate  dalla dinastia dei Qajari immersi in ameni parchi di grandezza imbarazzante e che regalano alla città enormi polmoni verdi.
Si visiterà il National Museum, sia nella parte storica che preistorica che dispiega una meravigliosa collezione di ceramiche, vasellame, figure in pietra e sculture datate intorno al 5° millennio a.C. Si visiterà inoltre il Museo dei Tappeti in cui si avrà accesso a molti capolavori prodotti dalle più importanti fabbriche iraniane. Un’altra visita affascinante e sorprendente quella al Museo dei Gioielli, un cavò della Banca Nazionale più che un semplice museo. Il trono del pavone, tempestato di gemme e Mare di Luce, il diamante grezzo più grande del mondo, tanto per citare due esempi che mozzano il fiato a qualsiasi visitatore.
Pranzo in corso di escursione. Nel tardo pomeriggio, trasferimento all’ aeroporto di Mehrabad per il volo interno diretto a Shiraz ( orario da definirsi). Arrivo, trasferimento all’hotel:
Zandiyeh Hotel (5 stelle)
Fars, 11 road, Shiraz – tel. 00987132234234  www.zandiyehhotel.com
Situato nel cuore della città, camera dotate di tutti i comfort, health club con piscina interna.
Cena e pernottamento.

3

23 maggio SHIRAZ (lunedì)

Prima colazione in hotel e partenza per Persepolis, la maestosa città palazzo dei Re persiani, la meglio conservata tra le città antiche, la più raffinata rappresentazione del grande impero Achemenide che regnò sulla Persia tra il 559 ed il 330 a.C. A Persepolis nel V° sec a.C. Dario e Serse venivano a celebrare “nowruz”, capodanno, invitando centinaia di delegazioni del mondo allora conosciuto. Scolpita nel granito l’immagine del leone ( l’anno nuovo) che ghermisce il toro ( quello vecchio) cambia il segno del viaggio: la geografia lascia il posto alla storia. E’ la nascita della civiltà. Fu distrutta da Alessandro Magno come vendetta del saccheggio di Atene durante le guerre persiane. Visita del Palazzo di Primavera con l’enorme piattaforma ricoperta di bassorilievi raffiguranti tutte le popolazioni che facevano parte dell’Impero persiano. Prima Dario e poi Serse avevano fatto affluire i migliori artigiani del loro mondo costruendo un palazzo che doveva essere la summa dell’architettura e della scultura del tempo. Pranzo in ristorante, rientro a Shiraz e visita della città. Shiraz ha probabilmente più di 4000 anni di vita. Il suo nome è ricordato dalle iscrizioni cuneiformi del III° millennio a.C. e il più antico esempio di vino del mondo, datante a 7000 anni fa, è stato scoperto in giare nei dintorni della città. Le diverse dinastie la innalzarono a loro capitale ( 945-1055 ) edificando moschee, palazzi, una biblioteca ed un cinta muraria.
La città fu risparmiata da Gengis Khan ed ancora una volta dall’invasore turco mongolo Tamerlano.
Nel XIII° sec. divenne un centro-guida nelle arti e nelle lettere, per questa ragione è ricordata dai geografi come la casa della conoscenza. Nel 1762 fu costruito un distretto reale con una fortezza ed uno dei più eleganti bazar coperti dell’Iran. I suoi famosi giardini, gli edifici e le abitazione residenziali costruiti nel XVIV sec. contribuiscono all’attuale splendida immagine della città.
Cena e pernottamento.

4

24 maggio SHIRAZ / YAZD (km. 442) (martedì)

Prima colazione.
Partenza per Yazd con sosta per la visita di Pasargade,  prima capitale Achemenide dove sorge la tomba del fondatore della dinastia Ciro il Grande, rispettata anche da Alessandro Magno pronto a distruggere ogni altro segno della dinastia. Il sito è stato inserito nel 2004 nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dall’Unesco. La leggenda racconta che l’Imperatore venne imbalsamato e messo in una bara d’oro assieme a tutti i suoi oggetti funerari, ma ai tempi di Alessandro Magno, che visitò il tumulo del Re,  il sepolcro era già stato saccheggiato. Pranzo in corso di escursione, arrivo a  Yazd e sistemazione all’hotel:
Parsian Yazd Safaiyeh Hotel ( 5 stelle)
Mohammad Reza Karimi, Yazd – tel. 0098 3518260210  www.parsianhotels.com
Hotel “eco friendly”, camere dal  design tipicamente persiano, dotate di tutti i comfort.
Cena in hotel, pernottamento.

5

25 maggio YAZD (mercoledì)

Partenza per la visita dell’intera giornata della città.
Yazd, capoluogo dell’omonima regione, è un centro dello Zoroastrismo ed è situata in un’oasi fra due deserti. La città è chiamata talvolta “ la sposa del Kavir”(la sposa del deserto)  per la sua posizione in una valle fra il deserto e la montagna più alta della regione (4075 mt slm) Sorge a 1200 mt. slm ed in seguito ad un adattamento secolare nel deserto circostante presenta un’architettura unica ed è nota per l’artigianato di prima qualità, che produce soprattutto tessuti di seta. Vanta 3000 anni di storia ed era già un centro zoroastriano in epoca Sasanide; rimase zoroastriana anche dopo la conquista islamica e solo gradualmente l’Islam divenne la principale religione. A causa della remota posizione nel deserto e delle difficoltà di raggiungerla, si è conservata pressoché  intatta. Nel 1272 fu visitata da Marco Polo. I più importanti edifici furono costruiti tra il 1350 ed il 1351. Fra questi la meravigliosa Moschea del Venerdì, la Torre del Silenzio, e nei dintorni il Tempio del Fuoco che conserva un fuoco che arde ininterrottamente dall’anno 470.
Pranzo in corso di escursione, cena in hotel, pernottamento.

6

26 maggio YAZD / ISFAHAN ( km. 313) (giovedì)

Prima colazione.
Partenza verso Nain, la città storica centro dell’arte dei tappeti e della ceramica. E’ una città fortemente influenzata dalla letteratura e qui è stato ambientato il film “ Le mille e una notte” di Pier Paolo Pasolini. La visita comprenderà la Moschea Yameh  ( X° sec.) e le case tradizionali.
Pranzo e proseguimento per Isfahan. Sistemazione all’hotel:
Kowsar Hotel ( 5 stelle)
Mellat, Isfahan – www.parsianhotels.com
Situato in posizione centrale, sulle rive del fiume Zayandeh. Camere con ogni comfort, piscina, fitness center.
Cena e pernottamento.

7

27 maggio ISFAHAN (venerdì)

Prima colazione e partenza per il tour della città.
Se non fosse scontato e melenso, la città andrebbe definita un gioiello, una delle più belle del mondo islamico. Un adagio persiano la definisce “ la metà del mondo”. La città data più di 2700 anni e si estende lungo il fiume Zayandeh ad un’altezza di 1590 mt. nelle montagne dello Zagros. Fu conquistata dagli arabi nel 642, poi dai mongoli ed infine dagli afgani. Nel 1930 lo scià Reza Pahlavi ordinò un progetto di
ricostruzione. Presenta vestigie straordinarie, l’infinita piazza e tutto il suo complesso dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1979. Qui una volta si giocava a polo, invenzione persiana, e tutto intorno si affaccia l’enorme bazar di cinque chilometri, la Moschea  del Venerdì che è l’espressione architettonica più importante della dominazione Selgiuchide in Persia. (1038/1118). Inoltre il Palazzo delle 40 colonne con il meraviglioso giardino, il Ponte dei 33 Archi, la Cattedrale di Vank, cuore della chiesa armena in Iran, e il quartiere armeno che di sera si anima di locali.
Pranzo in un ristorante della piazza e cena al ristorante Shahrzad. Pernottamento.

8

28 maggio ISFAHAN / TEHRAN ( km. 447) (sabato)

Prima colazione.
Partenza per Tehran con sosta per la visita delle città di Natanz e Kashan. A Kashan, famosa per le piastrelle invetriate si visiterà il giardino Fin Kashan, patrimonio dell’umanità, le case storiche di Tabatei, Ameri e Abbasi. Pranzo e proseguimento per Tehran.
Arrivo e sistemazione all’hotel:
Parsian Tehran Azadi Grand Hotel  (5 stelle)
Yadegar-e-Eman Intersection – tel. 0098 21 29112  www.azaditehran.pih.ir
Cena e pernottamento.

9

29 maggio TEHRAN / ITALIA (Milano Malpensa) (domenica)

Trasferimento all’aeroporto.
Ore 07.10 Partenza per Milano Malpensa con volo Mahan Airlines W5110 (Airbus 310, ore di volo 05.30, volo diretto)
Ore 10.15 Arrivo a Milano Malpensa.
Proseguimento per la città di destinazione con voli in coincidenza

Quota individuale di partecipazione in camera doppia (minimo 20 partecipanti):

  • da Milano                                                                                                   €    2.370,00

Supplementi:

  • supplemento singola                                                                               €        384,00
  • tasse aeroportuali a gennaio 2016                                                        €          99,00
  • voli di avvicinamento a Milano                                                                su richiesta
  • visto d’ingresso, tassa governativa più ottenimento del codice      €          70,00

La quota di partecipazione comprende:

  • voli indicati in classe economica, franchigia bagaglio 20 kg in stiva, 5 kg. a mano;
  • facchinaggio in hotel;
  • pernottamenti negli hotels indicati;
  • trattamento di pensione completa, con soft drink inclusi;
  • trasferimenti e visite indicate con pullman privato  e guida parlante italiano;
  • ingressi nei siti indicati nel programma;
  • assicurazione sanitaria e bagaglio con massimali limitati (spese di cura € 2.582,28 – Bagaglio € 413,17);
  • borsa da viaggio;
  • accompagnatore della Superviaggi in partenza da Milano.

La quota di partecipazione non comprende:

  • tasse aeroportuali;
  • costo per l’ottenimento del visto;
  • bevande ai pasti tranne quelle menzionate;
  • mance per la guida e l’autista;
  • assicurazione sanitaria Globy Rosso, facoltativa, per assistenza in viaggio e spese mediche con massimale di € 155.000,00 al costo di € 62,00;
  • assicurazione annullamento viaggio, facoltativa, da richiedersi all’atto dell’iscrizione (4,80% sul totale pratica se richiesta a più di 30 giorni prima della partenza, 5,10% se emessa dopo);
  • extra di carattere personale;
  • ogni ulteriore esborso che si dovesse rendere necessario in seguito a cause di forza maggiore;
  • tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota di partecipazione comprende”

NOTA: i prezzi sono stati calcolati in base alle tariffe aeree ed ai cambi in vigore a  gennaio 2016.

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO E VISTO
Per i cittadini italiani (bambini compresi) è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso in Iran, due pagine libere consecutive. Non viene concesso il visto sui passaporti che riportano il visto o il timbro di ingresso in Israele a meno che non siano passati due anni dall’ultima visita (o comunque di passaggi di confine dello stesso). Dovrà esserci inviato perentoriamente entro 35 giorni prima della partenza il passaporto scannerizzato a colori via email (info@superviaggi.com) integrato con queste informazioni: stato civile, nome del padre ( anche se deceduto), professione, anche se pensionati va indicata la precedente professione. Il ritiro del visto verrà effettuato nell’aeroporto di arrivo a Tehran.

FORMALITA’ VALUTARIE  E DOGANALI
Obbligo di dichiarare somme superiori a USD 5000 o € 5000. Non sono attivi i circuiti internazionali delle carte di credito. Si consiglia di munirsi di contanti sufficienti a coprire le vostre spese.
E’ vietato l’importazione ed il consumo di alcoolici.

ALBERGHI
Sono stati prenotati i migliori alberghi nelle varie località, ma lo standard e l’assegnazione delle stelle non hanno gli stessi parametri di giudizio europeo.

SHOPPING
I posti migliori sono i bazar di Tehran, Shiraz e Isfahan. Seta, tappeti, argento, tessuti ricamati, ceramiche e vetro soffiato, oggetti smaltati, miniature.

ELETTRICITÀ
La corrente è a 220 volt come in Italia. Le prese sono di tipo europeo a due poli grandi. Consigliabile un adattatore.

CLIMA 
Tipicamente continentale. Le temperature in maggio si aggirano sui 16/25 gradi ( min/max).

RELIGIONE e ABBIGLIAMENTO
Musulmana a maggioranza sciita. Sono presenti comunità di armeni, assiro caldei e in misura minore, cattolici, ebrei e zoroastriani con libertà di culto.
In Iran è richiesto sia agli uomini come alle donne un abbigliamento rispettoso: in alcune Moschee  anche agli uomini è sconsigliato indossare camicie con maniche corte o pantaloni corti. Le donne devono seguire regole precise: munirsi di foulard che copra capo e spalle, nascondendo i capelli. Le forme del corpo non devono essere evidenziate: l’indumento più adatto è uno spolverino largo che scenda sotto le ginocchia, braccia e gambe, caviglie comprese, devono essere coperte. Non ci sono limiti ai colori. Utili le calzine per l’ingresso nelle moschee.

LINGUA
Persiano moderno (farsi).

FUSO ORARIO
Lancette avanti di  2,30.

CHIAMATE TELEFONICHE
Chiamate Italia – Iran comporre il prefisso internazionale 0098 ed il numero.
Chiamate per l’Italia 0039 più l’indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato. Per i telefoni cellulari consultare il proprio gestore.

VALUTA
La valuta ufficiale è il Rial ( IRR).  Un Euro equivale a circa 32.571 Rial.

CONSIGLI SANITARI
Non esistono obblighi per quanto riguarda le vaccinazioni. Si consiglia di consumare acqua e bibite solo da contenitori sigillati.

IMPORTANTE
Eventuali intolleranze alimentari dovranno essere segnalate qualche giorno prima della partenza. Non saranno possibili cambiamenti di menù in loco.