WESSEX, DEVON, CORNOVAGLIA
Itinerario studiato per giugno

Il West Country forma una lunga penisola lambita dall’Atlantico a nord e dal Canale della Manica a sud che si restringe sino a raggiungere Land’s End, il punto più a ovest della Gran Bretagna. La regione è ricca di grandi città e splendide cattedrali, vaste brughiere solitarie dal fascino inquietante disseminate di monumenti preistorici. La regione fu teatro delle gesta di Re Artù che guido la resistenza celtica contro gli invasori sassoni nel VI sec.
Del “West Country” fanno parte Wessex, Devon e Cornovaglia. Nel Wessex il paesaggio è incomparabile prevalentemente rurale, caratterizzato dalle incantevoli colline e pittoreschi villaggi. La regione vanta inoltre un ricco patrimonio artistico e architettonico che spazia dal circolo di pietre preistoriche di Stonehenge alle terme romane ed agli splendidi edifici georgiani della cittadina di Bath.
Il paesaggio del Devon e della Cornovaglia è dominato da un lungo e frastagliato tratto di costa, caratterizzato da deliziose stazioni balneari che si alternano a baie remote e isolati villaggi di pescatori.

Additional information

Durata9 giorni
DestinazioneLondra
1

ITALIA / LONDRA / WINDSOR

Partenza per Londra. Arrivo e disbrigo delle formalità, ritiro dei bagagli e trasferimento nella località di Weybridge, nei pressi di Windsor (18 Km.). Sistemazione all’hotel

SHIP HOTEL (3 stelle AA)  “http://www.bestwestern.co.uk” o similare
Una moderna locanda che conserva un antico fascino. Ristorante, bar. Camere con aria condizionata individuale, TV, phon, macchina per thè o caffè.
Cena in hotel. Pernottamento.

2

WINDSOR / BATH / BRISTOL (km. 180)

Prima colazione.
Partenza per la visita della città medievale di Windsor. Situata sulla riva destra del Tamigi, è cresciuta intorno al Castello, residenza reale da nove secoli ed ancora oggi una delle dimore più belle e grandi del mondo, oltre che una delle poche ancora abitate.
Il castello fu ordinato da Guglielmo il Conquistatore intorno al 1080. Durante il giro del castello si visiterà la parte danneggiata dal fuoco nel 1992 dopo il magnifico restauro che è durato 5 anni.
Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Bath, città di origine romane sul fiume Avon, ricca di edifici georgiani. Visita delle terme romane, risalenti al 75 a.C. e tuttora in grado di produrre 1170 litri al giorno di acqua bollente. Si prosegue poi per Bristol, importante porto commerciale nel medioevo ed oggi centro commerciale ed universitario. E’ una città di origini normanne, come testimonia la Chiesa di St. Mary Redcliffe, uno splendido esempio di arte gotica.
Sistemazione all’hotel

THE GRAND (4 stelle) o similare
Centrale, di epoca vittoriana. Ristorante, bar, health club, piscine. Camere con telefono diretto, TV Lcd, phon, macchina per thè o caffè.
In serata trasferimento a piedi (circa 10 minuti) al ristorante Llandger Trow per la cena. Costruito nel 1664, questo storico pub è uno degli ultimi rimasti costruiti in legno.

3

BRISTOL / WELLS / GLASTONBURY / PLYMOUTH (km. 230)

Prima colazione.
Partenza per Wells, una delle più piccole città inglesi famosa per la Cattedrale risalente al sec. VIII, considerata un capolavoro dell’arte gotica primitiva. Al termine proseguimento per Glastonbury, attraverso le verdi contee del Devon e del Somerset dove, in un’antichissima abbazia, si crede che Giuseppe d’Arimatea abbia portato il Santo Graal e dove si crede siano stati seppelliti Re Artù e la regina Ginevra.
Pranzo al ristorante The Mitre Inn, un accogliente antico pub situato nel centro città.
Proseguimento per Plymouth con arrivo nel tardo pomeriggio. La città possiede uno dei porti storicamente più importanti: da qui salpò la Mayflower, la nave dei Padri Pellegrini, diretta in America e, sempre da qui, salpò il veliero di Sir Francis Drake per attaccare l’Invincibile Armata Spagnola. Sistemazione all’hotel

NEW CONTINENTAL (3 stelle AA) HYPERLINK “http://www.newcontinental.co.uk” o similare
Cena libera.

4

PLYMOUTH / TRURO / LAND’S END / FALMOUTH

Prima colazione.
Giornata dedicata alla visita del sud della Cornovaglia, circondata dal mare sui tre lati.
Prima sosta a Polperro. Anticamente covo di pirati, è un pittoresco villaggio di pescatori incastonato tra due alte scogliere. Si prosegue quindi per Truro, nota nel medioevo come la città dello stagno che qui veniva fuso, marchiato e tassato. Dal 1876 è l’unica sede vescovile e centro amministrativo della Cornovaglia. La città è dominata dalla Cattedrale neogotica circondata da case in stile georgiano.
Pranzo libero nella cittadina.
Si continua per Land’s End, sulla punta dell’omonima penisola, il punto più occidentale della Gran Bretagna. E’ un luogo suggestivo, con le scogliere a picco sul mare, sferzate da un forte vento e battute dalle onde dell’oceano. Si prosegue poi per la baia di Penzance per la visita di Saint Michel’s Mount. Questa bellissima isoletta che si adagia nella Mount’s bay è diventata un’icona della Cornovaglia per la magnifica vista che si può godere dalla sua sommità sulla Land’s End e sull’isola delle lucertole. Qui un’abbazia benedettina dell’XI secolo è stata trasformata in castello; quando c’è la bassa marea è unita alla terra da una striscia percorribile a piedi. Arrivo a Falmouth nel tardo pomeriggio. Sistemazione all’hotel

PENMERE MANOR HOTEL (3 stelle AA) o similare
Un’autentica “casa albergo” inglese, elegante e tranquilla. Ristorante, bar. Camere chiare e luminose con TV, telefono, macchina per thè o caffè.
Cena in hotel. Pernottamento.

5

FALMOUTH / ST.IVES / TINTAGEL / EXETER (240 Km.)

Prima colazione.
Partenza per il nord della Cornovaglia sino a St. Ives, una pittoresca cittadina adagiata in una splendida baia. Proseguimento, attraverso la costa frastagliata per Tintagel, il luogo dove, secondo la leggenda, nacque Re Artù. Le rovine del Castello, che si visiterà, sono una delle mete più frequentate. Il Castello sorge su una roccia a strapiombo sul mare e la vista dalla scogliera è impressionante. Da non perdere il caratteristico edificio delle Poste, esempio di architettura locale.
Pranzo al ristorante.
Proseguimento per Exeter, capoluogo del Devon. La città è circondata da mura romane e medievali e la planimetria delle strade è sostanzialmente quella impostata dai Romani.
Sistemazione all’hotel

THE ROUGEMONT HOTEL (4 stelle) HYPERLINK “http://www.thistle.com/therougemont” o similare
Un elegante edificio Vittoriano, ideale per visitare l’antica Exeter. Ristorante, lounge bar, camere con TV, telefono diretto, phon, macchina per thè o caffè.
Cena libera. Pernottamento

6

EXETER / SALISBURY / STONEHENGE / SOUTHAMPTON (km 220)

Prima colazione.
Dopo aver lasciato Exeter, proseguimento per Salisbury, vero gioiello d’arte fondato nel 1220, per la visita della magnifica Cattedrale capolavoro del gotico primitivo e della cittadina. Dopo il pranzo, libero, si proseguirà per Stonehenge per la visita al celebre monumento megalitico. Iniziato nel 3000 a.C. le sue dimensioni enormi sono tuttora impressionanti; evidentemente i costruttori, profondi conoscitori dell’aritmetica e dell’astronomia hanno disposto i giganteschi monoliti per praticare rituali legati al culto del sole e al mutamento delle stagioni. Dopo questa mistica esperienza si attraverserà la cittadina di Bournemouth sino a Southampton. Sistemazione all’hotel

HOTEL JURYS INN (3 stelle) HYPERLINK “http://www.southamptonhotels.jurysinns.com” o similare
Cena in hotel. Pernottamento.

7

SOUTHAMPTON / WINCHESTER / LONDRA (km 130)

Prima colazione.
Southampton, uno dei migliori porti naturali del mondo, fino agli anni trenta è stato il maggior porto europeo per traffico di passeggeri verso l’America. Da qui partì il transatlantico Queen Mary con il suo carico di disperati ed emigranti. Qui fu varato il Titanic nel 1912. Lasciata Southampton si proseguirà verso nord fino a Winchester, capitale d’Inghilterra al tempo dei Sassoni, circa 1000 anni fa. La fortezza, edificata nel 1236, con colonne di marmo e antiche finestre policrome, custodisce un grande piano di tavolo che la tradizione vuole sia la leggendaria tavola rotonda di Re Artù.
Pranzo in ristorante a Winchester.
Proseguimento per Londra dove si arriverà nel tardo pomeriggio. Sistemazione all’hotel

MILLENIUM GLOUCESTER (4 stelle)  “http://www.milleniumhotels.co.uk/gloucester” o similare
Cena libera. Pernottamento

8

LONDRA

Prima colazione.
In mattinata partenza con guida parlante italiano per la visita panoramica di Londra. Viaggiando lungo le rive del Tamigi si avrà modo di ammirare la Torre di Londra il teatro Shakespeare’s Globe, e la Galleria Tate, la ruota panoramica London Eye, il parlamento di Westminster e il Big Ben prima di inoltrarsi verso White Hall e percorrere Downing Street dove il primo ministro risiede al n° 10. Avrete modo di ammirare anche Buckingham Palace, residenza ufficiale di sua maestà la Regina.
Rientro in hotel. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione.
In serata trasferimento al ristorante per la cena.
Ritorno in hotel. Pernottamento
9

LONDRA / ITALIA

Prima colazione. Mattinata a disposizione. In tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno in Italia con proseguimento per la destinazione finale.

DOCUMENTI D’INGRESSO
Per i cittadini italiani è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto in corso di validità

VALUTA
La valuta britannica è la Lira Sterlina o Pound.

CLIMA
Maggio e giugno sono di solito i mesi più secchi e soleggiati. Temperature minime e massime 11/18°

FUSO ORARIO
1 ora in meno rispetto all’Italia. Anche la Gran Bretagna adotta l’ora legale come da noi.
CHIAMATE TELEFONICHE
Chiamate Italia – Gran Bretagna: comporre il prefisso internazionale 0044, l’indicativo urbano senza lo zero, quindi il numero desiderato.
Chiamate Gran Bretagna – Italia: comporre il prefisso internazionale 0039, l’indicativo urbano con lo zero, quindi il numero desiderato. Per i telefoni cellulari consultare il proprio gestore per copertura rete e costi.

ELETTRICITÀ 
La corrente elettrica funziona a 240 V AC, mentre in Italia è a 220 V. Si incontrano prese con le punte disposte a triangolo (tripolari), quindi portare un adattatore, che si trova anche in vendita nei grandi magazzini o nei negozi di materiale elettrico delle grandi città.